Agnelli: identikit di una famiglia diventata leggenda

È una delle famiglie più potenti e influenti d’Italia, ma cosa sappiamo di loro? Ecco la storia degli Agnelli, dalle origini al decollo sulla vetta del successo.

La famiglia Agnelli è nota nel mondo dell’industria italiana, culla di imprenditori che hanno fatto la storia dell’imprenditoria tra motori e pallone. Dalla fondazione della Fiat alla proprietà della Juventus, passando per alcuni drammi che hanno segnato profondamente il destino di un impero.

Agnelli, storia di famiglia

Quella degli Agnelli, originari di Racconigi, in provincia di Cuneo, è una delle famiglie più importanti nel settore dell’imprenditoria. Fondatori del gruppo Fiat (che nel 2014 ha inglobato il gruppo Chrysler traducendosi nella straordinaria avventura di FCA – Fiat Chrysler Automobilies).

Giovanni Agnelli, nipote di Giuseppe Francesco (banchiere, considerato il capostipite), ha sposato Clara Boselli e ha avuto due figli: Edoardo e Caterina. Il primo si è unito in matrimonio con Virginia Bourbon del Monte, da cui sono nati Clara, Gianni, Susanna, Maria Sole, Cristiana, Giorgio e Umberto. Tra i legami di parentela degli Agnelli figura quello con i Fürstenberg e i von Hohenlohe.

GIOVANNI AGNELLI
GIOVANNI AGNELLI

I ruoli di prestigio degli Agnelli

Nella storia degli Agnelli diverse posizioni di prestigio. Dal ruolo a vertici di Fiat – nelle mani di Giovanni, Gianni Agnelli, Umberto, Giovanni Alberto Agnelli, John Elkann e Andrea Agnelli – agli incarichi istituzionali – con Giovanni Agnelli senatore del Regno d’Italia, Gianni Agnelli senatore a vita, Susanna Agnelli sottosegretario e ministro degli Affari esteri, Umberto Agnelli parlamentare.

Il patrimonio degli Agnelli

La domanda ha sempre incuriosito gli italiani: a quanto ammonta il patrimonio degli Agnelli? Secondo MyLuxury, nel 2018 il patrimonio di Andrea Agnelli, presidente della Juventus Football Club e della società di investimenti Exor, si aggirerebbe intorno ai 14 miliardi di euro.

Se si analizza l’impero degli Agnelli-Elkann, si arriva a una cifra stratosferica che non teme confronti. Questi ultimi, i cui eredi celebri sono Ginevra, John e Lapo Elkann, conterebbero su entrate annue intorno ai 2 miliardi di franchi.

La nascita di Fiat

Giuseppe Francesco Agnelli sposò Maria Maggia e la coppia ebbe 5 figli. Tra loro Edoardo, padre di Giovanni Agnelli, nato nel 1866. Quest’ultimo fu tra i fondatori di Fiat nel 1899, passando alla carica di amministratore delegato e presidente.

Suo figlio Edoardo, omonimo del nonno, morì in un incidente aereo. Dei suoi 7 figli, avuti con Virginia Bourbon Del Monte, Gianni Agnelli, nato Giovanni, sposò Marella Caracciolo, sorella di Carlo Caracciolo (fondatore del Gruppo L’Espresso-La Repubblica con Eugenio Scalfari) ed erede di una delle più importanti famiglie della nobiltà di Napoli.

Gli Agnelli-Elkann

Margherita Agnelli, figlia di Gianni Agnelli e Marella Caracciolo, ha sposato Alain Elkann, appartenente a una famiglia di famosi banchieri ebrei imparentati con i Rothschild.

John, Lapo e Ginevra sono i loro tre figli. Dopo il divorzio dalla prima moglie, Alain Elkann ha sposato Rosy Greco, dalla quale si è separato nel 2009.

John Elkann è stato designato dal nonno Gianni come suo successore, e oltre ad aver assunto il ruolo di presidente della Exor N.V., è passato al vertice di presidente di FCA, FCA Italy e Ferrari.

ultimo aggiornamento: 11-07-2019

X