Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su Mattia Villardita, il supereroe in corsia che porta gioia ai bambini malati.

Mattia Villardita è un ragazzo originario di Savona che ha deciso di fare tesoro della sua drammatica esperienza con la malattia (con cui ha convissuto quando era bambino). Scopriamo cosa c’è da sapere sulla sua storia, sulla sua carriera e sulla sua vita privata.

Chi è Mattia Villardita: la carriera

Classe 1992 e originario di Savona (in Liguria), Mattia Villardita ha avuto un’infanzia complicata e segnata da alcuni gravi problemi di salute. Proprio per questo, una volta diventato adulto, il ragazzo ha deciso di concretizzare uno dei suoi più grandi sogni: trasformarsi nel supereroe che ciascun bambino malato avrebbe voluto incontrare. Grazie al suo travestimento da Spiderman, Villardita fa visita ai bambini degli ospedali per regalare loro un sorriso. Per mantenersi svolge il lavoro di impiegato terminalista nel porto di Vado Ligure.

Il 29 novembre 2021, proprio per via dei suoi meriti nel campo sociale e benefico, ha ricevuto il titolo di Cavaliere della Repubblica da parte del presidente Sergio Mattarella.

L’importante onorificenza gli è stata assegnata “per l’altruismo e le fantasiose iniziative con cui contribuisce ad alleviare le sofferenze dei più giovani pazienti ospedalieri”. Proprio per via dei suoi meriti, Villardita ha avuto modo anche di incontrare Papa Francesco. Sempre nel 2021 ha preso parte a Tu sì que vales e ha conquistato il Premio Tim Vision da 30mila euro grazie alla sua commovente storia. Il suo impegno come volontario ha ispirato tanti altri a fare la stessa cosa e a dare vita ai cosiddetti “supereroi in corsia”.

Mattia Villardita: la vita privata

Non si sa molto della vita privata di Mattia Villardita, che su Instagram preferisce mantenere il massimo riserbo. Il ragazzo non ha fatto segreto di aver sofferto di alcuni gravi problemi di salute quando era bambino (ha una malformazione congenita alla gamba e per questo ha subìto diversi interventi):

“Quando ero bambino e fino a 19 anni sono stato un paziente del Gaslini di Genova. Lì ho conosciuto il dolore, ma soprattutto l’amore della mia famiglia e dei miei amici che mi sono stati vicini in uno dei momenti più brutti della mia vita”, ha dichiarato a Tu sì que vales, e ancora: “Le giornate erano lunghe e la sofferenza davvero tanta. Guardando fuori dalla finestra immaginavo Spiderman, il mio supereroe preferito, arrivare anche solo per un saluto. Purtroppo non è mai successo”, ha ammesso, aggiungendo che proprio per questo gli sarebbe venuta l’idea di travestirsi da Spiderman per portare gioia ai bambini ricoverati in ospedale. Mattia è nato e cresciuto a Savona ma suo padre è originario di Messina (Sicilia).

Mattia Villardita: le curiosità

– Soffre di ansia e attacchi di panico.

– Da bambino sognava di diventare un calciatore, ma i medici gli sconsigliarono d’intraprendere questa carriera per via dei suoi problemi di salute.

– Ha un tatuaggio su un piede.

– Da bambino soffriva di aracnofobia (ossia la paura dei ragni).

– Fedez e Chiara Ferragni lo hanno contattato per organizzare una sorpresa al loro bambino, Leone, da sempre grande fan di Spiderman.

– Papa Francesco gli ha donato un rosario che lui porta sempre con sé.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/mattiavillardita/?hl=it

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 21-12-2021


7 curiosità su Charlotte M., giovane web star di YouTube

Chi è Gloria Paul: dall’incredibile carriera al drammatico incidente