Maccio Capatonda: tutte le curiosità nascoste sul comico

Nessuno, o quasi, conosce il vero nome di Maccio Capatonda. Di lui si ricorda lo pseudonimo con cui è diventato celebre, ma…

Cerchiamo di capire chi è esattamente l’uomo dietro la figura amatissima e divertentissima di Maccio Capatonda. Il mattatore custodisce tanti lati riservati della sua personalità che non sono immediatamente visibili. Per questo, partiamo alla scoperta del suo ritratto meno noto, tra biografia e vita privata!

Chi è Maccio Capatonda?

Maccio Capatonda, all’anagrafe Marcello Macchia, è nato sotto il segno del Leone a Vasto, in provincia di Chieti. La sua data di nascita è il 2 agosto 1978, e la sua altezza è 180 cm.

Attore comico ma anche regista di talento, ha saputo catturare l’attenzione del pubblico italiano diventando uno dei mostri sacri del cabaret. I suoi sketch e i suoi personaggi, in televisione come nei film per il cinema, sono indimenticabili!

MACCIO CAPATONDA
MACCIO CAPATONDA

Il suo primo film, uscito nelle sale nel 2015, è stato Italiano medio, prodotto da Marco Belardi. Dove l’avete visto sul piccolo schermo? Certamente a Mai dire Lunedì, ma anche a Mai dire Martedì… Anche su YouTube è una vera e propria star, dove domina nel settore della comicità con i suoi esilaranti cortometraggi!

La vita privata di Maccio Capatonda

Se cercate informazioni sulla fidanzata di Maccio Capatonda, sappiate che, nonostante la sua spavalderia sul set, è uno molto riservato. Non troverete altro che qualche dichiarazione in cui si dice innamorato di una donna, dall’identità misteriosa…

Non ha mai avuto una moglie, ma secondo i rumors di Novella 2000 avrebbe avuto una relazione lampo con Elisabetta Canalis, durata giusto il tempo di un’estate (quella del 2013). Su Instagram? Nessun riferimento al privato ma solo…tante risate!

5 curiosità su Maccio Capatonda

– La famiglia ha origini molisane e arriva da Montenero di Bisaccia…

– Maccio è laureato in Tecniche pubblicitarie, titolo di studio conseguito nel 2001 a Perugia.

– È un appassionato di cinema horror, ma divora anche ‘quintali’ di programmi tv! Da bambino adorava Bim Bum Bam; nella sua adolescenza era letteralmente ossessionato da Non è la Rai, trasmissione di Gianni Boncompagni che lo ha accompagnato alla ‘scoperta’ dell’altro sesso…

– Uno dei tratti distintivi della sua figura è il celebre cappello di paglia con cui si fa vedere spesso in pubblico…Sotto? Una pelata senza sconti, per lui inizialmente scomoda!

– Ha iniziato a perdere i capelli a 14 anni. La calvizie gli ha causato molti complessi e lo ha spinto a ricorrere a diversi prodotti (come ha riferito al Fatto Quotidiano). Ha anche preso delle pillole con un serio effetto collaterale: l’inibizione della libido!

ultimo aggiornamento: 29-11-2018

X