Gianni Boncompagni: “Amanti minorenni, piazzate in Rai”, la Carfagna contro Isabella Ferrari e Gerini

Se n’è andato a 84 anni uno dei geni della tv italiana, Gianni Boncompagni. Dotato di grande carisma, aveva fatto innamorare di sé donne splendide e famose.

chiudi

Caricamento Player...

Si è spento nel giorno di Pasqua uno dei personaggi più influenti e creativi della televisione, Gianni Boncompagni. Nel corso della sua vita ha amato donne bellissime e di successo, come la mitica Raffaella Carrà, e ha avuto delle storie anche con ragazze di molto più giovani di lui, come Isabella Ferrari e Claudia Gerini. La conduttrice Barbara Carfagna ha detto la sua in post Facebook al veleno su proprio su Claudia Gerini e Isabella Ferrari:

“Tutti amavamo e piangiamo la morte di Boncompagni. Io me lo ricordo a qualche festa da D’Agostino in cui si parlava di Berlusconi. Anche lui aveva avuto amanti minorenni e le aveva piazzate con successo, anche nella TV di Stato. Una di queste amate e piazzate in Rai a 16 anni, era lei. Isabella Ferrari. (…)

Però Boncompagni lo abbiamo sempre visto tutti solo come un creativo Pigmalione. Lei e la Gerini come due miracolate per averlo avuto accanto, brave belle e intelligenti; una oggi pure sofisticata intellettuale, in Teatro con Travaglio. Un comportamento oggi condannato, ma negli anni ’80 accolto e finanziato pure con i soldi pubblici“, ha scritto la conduttrice in un post al veleno su Facebook.

Gianni Boncompagni e Isabella Ferrari

All’epoca della loro relazione, la Ferrari aveva 16 anni e lui 50 e per questo motivo la storia fra i due destò molta curiosità (in alcuni casi anche critiche) tra il pubblico. L’attrice disse a proposito di questa bella storia d’amore, durata alcuni anni:

“È stata una storia bella. Mi dispiace che sia stata infangata, per questo mi fa piacere parlarne. È successo che ho risposto a un’intervista al Tg3 sulle donne quando un milione di noi è sceso in piazza, e si è scatenata tutta una polemica, dice ma che parli a fare se a 17 anni stavi con uno di 50? Così questa cosa è stata vista sotto una brutta luce, un dispiacere per i miei genitori. È stata una storia importante con un uomo che non vedo più ma ricordo con simpatia…”

Gianni Boncompagni e Claudia Gerini

La storia fra la splendida attrice romana, che il pubblico conobbe inizialmente grazie a Non è la Rai, durò ben 8 anni. Boncompagni dichiarò:

“Parla quattro lingue, è molto in gamba, informata di tutto, viaggia molto. Con lei mi sono divertito molto. Era spiritosa, simpatica, intelligente. Aveva un grande senso dell’umorismo. Ha avuto un grande maestro, me.”

Lei ha ricordato sempre con affetto la storia con Boncompagni, dichiarando che è stato importante per la sua formazione di donna, ma che professionalmente non l’ha mai aiutata (a dispetto di quanto sostenevano le malelingue).

Gianni Boncompagni e Raffaella Carrà

Durò 10 anni la storia fra l’autore tv e una delle regine indiscusse del piccolo schermo. In un’intervista al Corriere della Sera la Carrà spiegò:

“Con Gianni il rapporto è stato un po’ paterno: io sono figlia di separati e mi è mancato il padre che non si è mai occupato di me e mio fratello. Mia madre, donna coraggiosa, è stata una delle prime a Bologna a separarsi. Dunque io avevo bisogno di un rapporto con un uomo grande, sicuro, perché gli uomini mi davano poca fiducia.”