Figlia del fondatore dei Nomadi, Elena Carletti ha perseguito inizialmente la carriera nel giornalismo per poi finire in politica.

Le luci dei riflettori non le hanno mai particolarmente importato. In compenso, le è sempre stata a cuore la politica, al punto da lavorarci. Elena Carletti si è fatta largo tra le amministrazioni locali, fino alla investitura di sindaco.

Il cognome dice tutto sulle sue origini. Difatti, è proprio lei la figlia di Beppe Carletti, leader dello storico gruppo dei Nomadi, autore di pezzi entrati a pieno titolo nel mito della musica italiana come Io vagabondo. Ecco cosa ne sappiamo sul conto della donna, la quale non si fa mancare delle collaborazioni con papà, sebbene dietro le quinte!

Elena Carletti: biografia e carriera

Nasce il 23 maggio 1975 a Novellara, in provincia di Reggio Emilia, sotto il segno dei Gemelli, e consegue il diploma al liceo classico a Correggio. Dunque, si laurea in Lingue e Letterature straniere presso l’Università di Parma. Il suo cammino nella politica parte nel 1999, quando presentata la candidatura a consigliere comunale di Novellara nella lista di centro sinistra a supporto di Sergio Calzari.

Tre anni più avanti entra in giunta con deleghe ai Giovani e all’Ambiente, mentre nel 2004 diventa assessore alla Cultura, Sport, Giovani, Turismo e associazionismo. Tra i progetti realizzati spiccano la nuova biblioteca e il nuovo archivio storico. Eletta parallelamente in Consiglio provinciale in veste di rappresentante dei Democratici di Sinistra (DS), si ricandida nel 2009 nelle fila del Partito Democratico (DC).

È stata numero uno della Commissione scuola e cultura della Provincia. Dal 2011 è docente di lingua inglese, collaborando con un network e diventando quindi imprenditrice. Dal 2014 al 2024 è stata sindaco di Novellara.

Elena Carletti: la vita privata

Residente a Novellara con il compagno, Massimo, e il loro figlio, Nicola, nato nel 2008.

6 curiosità su Elena Carletti

– Ha frequentato corsi da sommelier.

– Periodicamente collabora con i Nomadi, sia ad alcune produzioni discografiche sia alla stesura di brani.

– Nel 2013 Elena ha scritto e pubblicato, in collaborazione con Vittorio Ariosi, Ma che film la vita, biografia di Augusto Daolio.

– Alla politica si è avvicinata quasi per caso: era redattrice del mensile locale Il Portico e la convinsero ad andare oltre la sua attività di giornalista in erba. 

– Gli hobby? Leggere, scrivere e viaggiare!

– Ha un account su Instagram.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2024 19:15


Chi è Yuri Cilloni, frontman dei Nomadi dal 2017

Chi è Ofelia Castorina, madre di Diletta Leotta