Chi è designer Bianca Gervasio

Conosciamo insieme Bianca Gervasio, la giovane designer pugliese che ha incantato la platea del Festival di Sanremo 2016

chiudi

Caricamento Player...

Bianca Gervasio è una giovane stilista di Molfetta ma ormai milanese d’adozione, che nel Festival di Sanremo 2016 ha affiancato il suo nome a quello di Noemi portando sul palco le splendide creazioni della designer ispirate agli anni ’70.

Quella per la moda è una passione iniziata fin da giovanissima e coltivata frequentando l’Istituto Tecnico di Abbigliamento e Moda in Puglia, da dove è partita per raggiungere Milano fino all‘Istituto Marangoni. Dallo stage in un atelier di abiti da sposa per affinare le tecniche di lavorazione sartoriale, alla volta della ribalta nel mondo della moda: nel 2003 entra a far parte del team Mila Schön e mette in scena la sua prima sfilata di Alta Moda.

Questa è una vetrina eccezionale che le permette di continuare la collaborazione con la maison e lavorare alle sue collezioni dai nomi evocativi: Silenzio, Comunicazione, Compenetrazioni, Suggestioni. Il suo talento non passa inosservato e dopo aver lasciato Roma e inaugurato il suo primo showroom a Milano, la maison Mila Schön la promuove direttore artistico, assegnandole grandi responsabilità.

Non solo alta moda per Bianca Gervasio, ma anche design a 360 gradi, con il progetto ö-chair che l’ha vista a fianco degli artisti della sua terra rivisitando complementi di arredo con le stoffe e le texture Mila Schön e poi collaborazioni con il mondo del cinema e del teatro, per i quali cura i costumi da molto tempo.

Conclusa nel 2012 la sua carriera di direttore artistico per Mila Schön, Bianca Gervasio è ora alla guida della storica casa Fragiacomo, che si affida alla stilista per nuove spinte di innovazione e tendenza.