Dopo oltre 30 anni, Beatrice d’Olanda ha deciso di passare il testimone al figlio Guglielmo Alessandro, tornando a essere Principessa.

La Principessa Beatrice d’Olanda rappresenta un componente di primo piano della famiglia reale, la Casa di Orange-Nassau. Per oltre un trentennio regina, ha simboleggiato una rilevante fase storica dei Paesi Bassi, anche grazie alla longevità del ruolo ricoperto. Una vera e propria istituzione, celebre in ogni parte del mondo, della quale vi parleremo nei paragrafi seguenti. Dall’infanzia passeremo al mandato, fino all’abbandono della carica, con l’aggiunta di qualche stuzzicante curiosità, in modo da capirne ancora meglio le sfumature.

Beatrice d’Olanda: la biografia

Nasce il 31 gennaio 1938, sotto il segno zodiacale dell’Acquario, a Utrecht, figlia dei reali Bernardo e Giuliana. Dopo di lei, arrivano le altre sorelle, Irene, Margherita e Cristina, rispettivamente classe 1939, 1943 e 1947. Alla sola età di due anni, la famiglia fugge nel Regno Unito per via del conflitto bellico. Presto emigra in Canada, salvo poi rientrare in Olanda nell’agosto del 1945. La Principessa frequenta l’università di Leida, conseguendo la laurea in giurisprudenza nel 1961.

Durante il mese di giugno del 1965, la madre ne annuncia il fidanzamento con Claud van Amsberg, di nazionalità tedesca: il 10 marzo 1966 convolano all’altare ad Amsterdam. Mettono su famiglia nel 1967, con il primogenito Guglielmo Alessandro, seguito da Friso, nel 1968, e Costantino, nel 1969.

Il 30 aprile 1980 Beatrice d’Olanda succede al trono, precedentemente occupato da Giuliana. Così deve intervenire su attività di natura politica che, tra le altre cose, riguardano il giuramento dei ministri e la sottoscrizione delle leggi. Inoltre, assolve a mansioni cerimoniali, quali la rappresentanza dei Paesi Bassi in occasione di visite di Stato e il ricevimento di Capi di Stato esteri. Il 30 aprile 2013 rinunciando al titolo di monarca, in favore del figlio maggiore, Guglielmo Alessandro.

Beatrice d’Olanda: la vita privata

Abita presso il castello di Drakensteyn, nell’area boscosa limitrofa alla cittadina di Lage Vuursche, nella municipalità di Baarn. Nonna di otto nipoti, vanta una ricchezza tra i 170 e i 250 milioni di euro. Non ha un profilo Instagram.

5 curiosità su Beatrice d’Olanda

– Appassionata di arte, ha istituito un sussidio annuale per i giovani talenti.

– Sebbene il compleanno sia il 31 gennaio, lo ha sempre festeggiato il 30 aprile, data di nascita della madre Giuliana, poiché la temperatura è decisamente più mite per la festa nazionale.

– Il secondogenito Friso è morto nel 2013, dopo un anno trascorso in coma per un incidente capitato in Austria.

– È cugina del Re Carlo XVI Gustavo di Svezia ed è madrina di sua figlia, la Principessa Vittoria.

– In famiglia viene chiamata Trix.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

Famiglie Reali

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 24-12-2021


Chi è William Djoko, fidanzato di Marica Pellegrinelli: dalla carriera alla vita privata

Mollica’s: tutto sulla coppia dello street food