Amore, esilio, manicomio e misticismo: questo (e molto altro) nella storia tragica e straordinaria di Alice di Battenberg, madre del Principe Filippo.

Dietro l’immagine del principe Filippo e del suo matrimonio con la Regina d’Inghilterra, Elisabetta II, si staglia la figura della madre, Alice di Battenberg, per anni lontana dalla famiglia. Scopriamo la biografia, la vita privata e tutte le curiosità intorno alla sua storia, consumata all’ombra della Corona britannica e oggi, dopo la morte del figlio duca di Edimburgo, tornata in testa alle attenzioni di mezzo mondo.

Chi era Alice di Battenberg e dove viveva?

Alice di Battenberg è nata nel Castello di Windsor, sotto il segno dei Pesci, il 25 febbraio 1885, ed è morta a Londra il 5 dicembre 1969. Ha trascorso gli ultimi anni della sua vita a Buckingham Palace.

Origini nobili e il titolo di principessa di Grecia e Danimarca per matrimonio, è la suocera della regina Elisabetta II su cui, ancora oggi, si addensa la curiosità di chi vuole conoscere la storia del duca di Edimburgo, suo unico figlio maschio e consorte di Sua Maestà

La vita privata di Alice di Battenberg

La vita privata di Alice di Battenberg sembra quasi un racconto d’avventura, in cui si intrecciano tratti romantici, quasi fiabeschi, e persino drammatici. La sua bisnonna era la regina Vittoria, e lei era la primogenita del principe Luigi di Battenberg e della principessa Vittoria d’Assia e del Reno.

Alice di Battenberg ha trascorso la sua infanzia tra Darmstadt, Londra, Jugenheim e Malta (dove il padre era in servizio come ufficiale di marina). La madre, preoccupata dalle sue difficoltà a imparare a parlare, l’ha fatta sottoporre a una visita specialistica il cui esito è stato una diagnosi di sordità congenita. Per questo, ha imparato a leggere il labiale in inglese e tedesco…

Alice di Battenberg: il matrimonio con il principe Andrea

Le cronache narrano che Alice di Battenberg avrebbe provato un amore folle per l’uomo poi diventato suo marito, il principe Andrea di Grecia, figlio di Giorgio I di Grecia e di Ol’ga Konstantinovna Romanova.

Si sarebbero incontrati per la prima volta alla cerimonia di incoronazione di Edoardo VII, e il loro matrimonio è stato celebrato nel 1903. Gli sposi erano legati alle case di Gran Bretagna, Germania, Russia, Danimarca e Grecia e, dopo le sontuose nozze, il principe Andrea ha proseguito la carriera militare mentre lei, la principessa Alice, si è dedicata a numerose opere di beneficenza.

La famiglia è stata costretta all’esilio in Svizzera, durante la prima guerra mondiale, e dopo il ritorno in Grecia, un colpo di Stato ha portato alla fuga in Franca. Risalirebbe a questo periodo l’avvicinamento di Alice di Battenberg alla religione e al misticismo, poi la conversione alla Chiesa greco-ortodossa…

Alice e Andrea di Grecia hanno avuto cinque figli: Margherita (1905-1981, sposata con Goffredo di Hohenlohe-Langenburg), Teodora (1906-1969, sposata con Bertoldo di Baden), Cecilia (1911-1937, sposata con Giorgio Donato d’Assia-Darmstadt), Sofia (1914-2001, sposata in prime nozze con Cristoforo d’Assia-Kassel e in seconde nozze con Giorgio Guglielmo di Hannover), Filippo (1921-2021, unico figlio maschio sposato con la regina Elisabetta II del Regno Unito).

Alice di Battenberg: altre 10 cose che (forse) non sai…

– Il suo nome completo è Vittoria Alice Elisabetta Julia Maria di Battenberg.

– Nel 1930, a seguito di quello che sarebbe stato poi definito un profondo crollo nervoso, è stata ricoverata in una clinica con una diagnosi di schizofrenia paranoide.

– È stata paziente di Sigmund Freud, padre della psicoanalisi che, nel tentativo di curare un presunto grave esaurimento nervoso, l’avrebbe sottoposta a una procedura di sterilizzazione forzata che le avrebbe causato una menopausa precoce e diversi altri problemi.

– Nel 1937, dopo anni di lontananza dalla famiglia perché costretta in manicomio tra la Germania e la Svizzera (nel frattempo il marito si sarebbe impegnato con un’altra donna) ha perso la figlia Cecilia, il genero e due dei loro figli in un incidente aereo a Ostenda (Belgio).

– È tornata in Gran Bretagna nel 1947, per i preparativi delle nozze di Filippo con l’allora principessa Elisabetta, futura regina d’Inghilterra.

– La regina inglese, sua nuora, è figlia di suo cugino di secondo grado (il bisnonno di Elisabetta II, Edoardo VII, era infatti fratello di sua nonna Alice di Sassonia-Coburgo-Gotha).

– Nel 1949 ha fondato un ordine di suore greco-ortodosso (Christian Sisterhood of Martha and Mary, Sorellanza cristiana di Marta e Maria), e ha vissuto il resto della sua esistenza vestita con l’abito da monaca dello stesso ordine (indossato anche all’incoronazione della nuora, nel 1953!).

– È morta il 5 dicembre 1969 a Buckingham Palace, dopo essersi ricongiunta con il figlio Filippo.

– Non ha lasciato alcuna eredità ai figli, avendo donato tutto ai più bisognosi durante la sua lunga e intensa attività di beneficenza.

– Tra i regali di nozze, ha ricevuto una tiara dello zar e della zarina russi (il cui valore sarebbe stato di oltre 14 milioni di dollari!), poi trasformata nell’anello di fidanzamento donato da Filippo alla futura consorte e regina, Elisabetta II.


Chi è Emanuela Tittocchia: alcune curiosità sull’attrice e naufraga de L’Isola dei Famosi

Chi è Lillo Petrolo, dalle luci dello spettacolo all’amore della sua vita