Il principe Filippo non è stato un re, certo, ma è colui che si sarebbe potuto definire il vero ‘sovrano’ nelle dinamiche di famiglia…

Sempre al suo fianco, fisicamente, ma sempre un passo (o due) indietro nella vita di palazzo. Lui è Filippo di Edimburgo, marito della Regina che fino alla sua morte, avvenuta il 9 aprile 2021, ha rivestito un ruolo di secondo piano, giocoforza, davanti alle telecamere. Non può dirsi altrettanto, però, del suo fondamentale contributo agli equilibri interni alla Royal Family. Senza di lui, secondo alcuni, molte delle questioni strettamente familiari sotto il regno di Elisabetta II si sarebbero potute trasformare in vere e proprie bombe a orologeria in favore di pubblico.

Chi era il principe Filippo di Edimburgo?

Lo conoscevamo tutti come il principe Filippo, marito di Elisabetta II d’Inghilterra. Ma chi era davvero? Philip Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg, principe di Grecia e Danimarca, è il ben più celebre ‘duca di Edimburgo‘. Nato a Corfù nel 1921, festeggiava il compleanno il 10 giugno (Gemelli).

Ha sposato la regina, che per i suoi 90 anni gli ha ceduto il titolo di Lord High Admiral della Royal Navy. Nelle vene sangue blu: nipote del re di Grecia, ha rinunciato ai titoli nobiliari (e al nome) della sua casata per convolare a nozze con Elisabetta II, adottando così il cognome MountBatten.

Nel 1957, oltre al riconoscimento del titolo di Altezza Reale, è stato creato principe del Regno Unito dalla stessa consorte. Conte di Merioneth e barone di Greenwich sono altri due dei titoli sotto il suo nome.

Regina Elisabetta
Regina Elisabetta

Filippo e il matrimonio con la regina Elisabetta

Il matrimonio del principe Filippo è datato 20 novembre 1947. Dall’unione inossidabile (arrivata al 70° anniversario nel 2017) con la regina Elisabetta sono nati quattro figli: il principe Carlo d’Inghilterra (erede al trono) e i principi Anna, Andrea ed Edoardo.

La cerimonia, confezionata su schermo dalla BBC e trasmessa in radio per 200 milioni di ascoltatori nel mondo, si è tenuta nella storica abbazia di Westminster.

Se vi state chiedendo se fosse un’unione combinata…la risposta è ‘No’. Elisabetta e Filippo si sono innamorati sul serio. La scintilla sarebbe scoccata nel ’39, quando lei era appena 13enne. Lui, già raggiunta la maggiore età, ha fatto breccia nel cuore della futura regina. Il resto è storia di un amore da favola.

Nonostante le remore di re Giorgio VI, la figlia è riuscita a imporsi sposandosi per amore! Il rapporto è decollato nel 1946, con un fidanzamento sigillato da un anello con tre splendidi (e preziosissimi) diamanti. Tutto rigorosamente top secret, sino all’annuncio ufficiale delle nozze nel luglio 1947. Elisabetta è diventata sua moglie, a dispetto degli scettici e del tempo.

L’incidente d’auto, i problemi di salute e la morte del principe Filippo

Il 17 gennaio 2019, all’età di 97 anni, è rimasto coinvolto in un incidente stradale mentre era alla guida di una Range Rover. Uscito miracolosamente illeso, sarebbe stato accecato dal sole al punto da perdere il controllo del mezzo.

Ma il principe non è nuovo a momenti capaci di destare apprensione nei familiari e nei sudditi. I suoi frequenti problemi di salute sono stati spesso motivo di fake news (come quella del luglio 2018 che lo ha dato per morto). I primi disturbi cardiaci sono stati diagnosticati nel 2007, mentre nel 2008 un tumore alla prostata. Nel 2011 è stato sottoposto a un’angioplastica.

Nel 2021 è stato operato al cuore, motivo per cui è stato ricoverato in ospedale per lungo tempo, fino al suo ritorno a casa. Sembrava che tutto fosse tornato nella norma, fino a che, il 9 aprile 2021, la Regina stessa ha dato notizia della sua morte attraverso i canali ufficiali di Buckingham Palace.

Principe Filippo: il ruolo in famiglia

Secondo una lettura disincantata della famiglia reale, il principe Filippo avrebbe fatto da ‘mediatore’ nel periodo più rovente della monarchia. La presenza di Lady Diana nella Royal Family, infatti, sarebbe stata caldeggiata dal suocero, che le avrebbe addirittura inviato una lettera nel 1992 (come riportato dal Mirror), in cui definiva “uno sciocco” suo figlio Carlo per aver mandato a monte le nozze con la Spencer.

Non riesco a immaginare che qualcuno sano di mente ti lascerebbe per Camilla. Una simile prospettiva non era mai entrata nelle nostre teste”, avrebbe scritto il principe a Lady D, salvo poi virare sul favore al divorzio per tenere a freno il rischio di una recrudescenza del conflitto intestino che si assaporava in casa…

Sarebbe stato sempre Filippo di Edimburgo, inoltre, il regista della rigida educazione dei figli, in particolar modo dell’indomabile Carlo, i cui colpi di testa sentimentali gli avrebbero provocato più di qualche mal di stomaco… Il carattere notoriamente severo e pragmatico del duca sarebbe stato il vero collante in un tessuto familiare diversamente vulnerabile e spesso prossimo al collasso.

7 curiosità sul duca di Edimburgo

-Il suo elisir di lunga vita, come riporta il Sunday Telegraph, sarebbero stati 5 esercizi quotidiani di fitness, rigorosamente al mattino e sotto uno schema fisso appreso durante il suo impegno nella Marina britannica.

-Nel 2017 era stato annunciato il ritiro ufficiale dagli impegni pubblici che lo hanno portato a girare il mondo con la sovrana. Prima di questo addio alle scene, aveva totalizzato qualcosa come 22mila uscite in veste di marito della regina!

-È stato il coniuge più longevo di un monarca inglese. È anche il solo figlio maschio in una famiglia di 5 figli, nati dal principe Andrea di Grecia e dalla principessa Alice di Battenberg.

-Tra le sue passioni il polo e la pittura, specialmente quella a olio. Collezionava opere d’arte contemporanea e ha dato vita a numerose esposizioni a Buckingham Palace.

-Ha fumato la sua ultima sigaretta poche ore prima del matrimonio, rinunciando a quel pessimo vizio per amore.

-Il suo abito da sposo consisteva in un tight prestatogli da un caro amico. Ma non è tutto: è arrivato all’altare…con le calze bucate!

-Al Royal Wedding non furono invitate le tre sorelle del principe rimaste in vita. Il motivo? La loro presenza era ritenuta inopportuna e rischiosa, in quell’epoca post bellica, perché sposate con tre noti gerarchi nazisti.

ultimo aggiornamento: 09-04-2021


Chi è Tommaso Stanzani, ballerino di Amici 20… ma dove lo abbiamo già visto?

Chi è Sofia Giaele De Donà, protagonista di “Ti Spedisco In Convento”