Che cos’è manicure californiana

Vorreste avere unghie impeccabili ma odiate le ricostruzioni? Provate la manicure californiana

chiudi

Caricamento Player...

Se amate curare le vostre unghie ma non volete ricorrrere alle mode della ricostruzione, la manicure californiana è quello che fa per voi. Si presenta come un particolare tipo di manicure   che risponde proprio a questo tipo di esigenze.

Si tratta di un trattamento di peeling tramite applicazione di sostanze che permettono di asportare lo strato superficiale dell’epidermide per rimuoverne le impurità. Tale trattamento rende le unghie luminose e lucide ammorbidendo le cuticole e idratando la pelle in profondità.

Il trattamento californiano inizia con l’applicazione di una crema o un olio emolliente che viene fatto ben assorbire tramite un massaggio alle mani. Successivamente, con l’aiuto di uno specifico bastoncino in legno, si eliminano le cuticole e si limano le unghie. Infine le unghie vengono lucidate con appositi buffer, mattoncini specifici per l’estetica delle unghie, che limano l’unghia anche in superficie. L’effetto “lucido” dura per un paio di settimane. Attenzione però! Non è consigliato fare la manicure californiana più di una volta al mese perché tende ad assottigliare e indebolire le unghie che, dopo il trattamento, devono avere il tempo necessario per rigenerarsi. Se avete unghie fragili alla base state dunque attente a non abusare di questo trattamento.