Che cos’è la ginecomastia

E’ un problema che interessa gli uomini, non poco imbarazzante. Scopriamo che cos’è la ginecomastia.

Se ne avete spesso sentito parlare e vi siete chiesti che cos’è la ginecomastia, dovete sapere che è un problema che interessa il genere maschile, in particolare in fase neonatale, in pubertà e in terza età, e che consiste nell’aumento del volume delle mammelle che possono diventare simili a quelle femminili. E’ un problema che può causare non poco imbarazzo a chi ne è affetto, senza contare il senso di inadeguatezza a livello psicologico e il dolore nella zona interessata che può insorgere in alcuni casi. Per quanto riguarda gli adolescenti affetti da ginecomastia, nel 75% dei casi questa patologia si risolve spontaneamente, nel giro di 12 mesi.

La ginecomastia può colpire indifferentemente una o entrambe le mammelle, ed è causata principalmente da uno squilibrio ormonale, quando il livello di testosterone è più basso rispetto a quello degli estrogeni, e contrariamente a quanto si può pensare l’aumento delle mammelle, che diventano gonfie e morbide al tatto con un areola di diametro maggiore rispetto alla norma, avviene per aumento del tessuto ghiandolare e non per accumulo di tessuto adiposo.

In caso di obesità, invece, vi possono essere condizioni di pseudo-ginecomastia causata invece proprio dall’accumulo adiposo all’interno della mammella.

La ginecomastia può insorgere oltre che per problemi a livello ormonale anche in seguito ad abuso di alcool, Sindrome di Klinefelter, irradiazione dei testicoli, malattie del fegato o della tiroide o sindromi tumorali, e se non regredisce spontaneamente è necessario sottoporsi ad adeguata terapia medica, che può prevedere in casi limite anche la liposuzione e l’excisione delle mammelle

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 27-11-2015

Guide Donna Glamour

X