Che cosa sono i sali di Epsom? Dove si trovano, ma soprattutto a cosa servono? Scopriamolo insieme!

Che cosa sono i famosi sali di Epsom? Li sentiamo nominare sempre più spesso, anche se per molti non è una novità, dal momento che li consocono anche come “sali inglesi”. Ovviamente questo ci suggerisce una origine d’oltremanica. Ma di cosa si tratta?

Di sali, come dice la parola stessa, scoperti per evaporazione delle sorgive di Epsom. Utilizzati da svariato tempo per la depurazione del nostro organismo, spesso li usa chi soffre ad esempio di calcoli al fegato e al dotto biliare. Lo stesso chi ha problemi di digestione lenta o stitichezza trova nei sali di Epsom un alleato potente.

Un lassativo naturale non irritante per le mucose intestinali, sono davvero utili se mescolati in acqua! Altri li usano davvero con successo in caso di lividi o distorsioni, perché i sali di Epsom riducono i gonfiori.

Si può far sciogliere il tutto in acqua fredda et voilà, una volta applicato sulla pelle o usati come sali da bagno, il problema è lenito! Utilissimi, infatti, contro lo stress, ci si può concedere un bagno caldo con un buon rilassamento muscolare grazie a questi nutrienti naturali.

Ovviamente non si deve eccedere nell’assunzione o per esempio non li si devono usare per periodi troppo prolungati, perché il magnesio solfato in essi contenuto provoca problemi ai reni.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Che cosa sono i sali di Epsom sali di epsom sali Epsom

ultimo aggiornamento: 14-12-2015


Quali sono i prodotti della beauty routine viso

Dove comprare Washi tape