Per festeggiare l’apertura del suo nuovo centro di mestieri artigianali e sartoriali, Chanel sorprende con una collezione autunno/inverno a tema.

Non una semplice sfilata celebrativa, ma una collezione che racconta e celebra la bellezza dei mestieri artigianali e sartoriali, tocchi che rendono unica anche una maison come Chanel, che in occasione dell’apertura del suo nuovo centro 19M realizza una collezione esemplificativa. Il risultato è una collezione autunno/inverno 2021 decisamente inaspettata, da cui cogliere qualche tendenza moda lanciata qua e là e rivederne qualcuna che ci fosse sfuggita.

Chanel: la sfilata autunno/inverno 2021 dedicata ai Métiers d’Art in onore del centro 19M

Si può con il linguaggio della moda raccontare e celebrare un evento? Chanel non poteva che rendere possibile anche quella che ci apparirebbe come una mission impossible, realizzando una collezione modernista autunno/inverno 2021, che oltre a celebrare un nuovo capitolo della maison, ci regala anche qualche spunto per il nostro guardaroba invernale direttamente dallo show Le19M.

Con questo intento, il direttore creativo Chanel Virginie Viard, ha pensato di stupire tutti con una giacca dalle tasche che raffiguravano imitando, l’esterno del centro 19 M, realizzato dall’architetto Rudy Ricciotti che ha scelto come elemento decorativo preponderante strisce di acciaio bianco per richiamare il filo, elemento chiave e primordiale della nascita di un capo. Ma c’è spazio anche per abiti che nascono con l’intento di valorizzare le qualità delle maison ospitate all’interno del centro, ben 600 tra artigiani e talent.

Tra le tendenze da rubare i cardigan, pantaloni e cappotti in color melanzana, prugna e viola, e i gioielli in stile bizantino, bjoux inspo anche in vista di Capodanno, ma anche il grande ritorno delle spille in peltro e color oro a forma di testa di leone, da abbinare a mini borse sferiche e bracciali maxi. Il tweed, immancabile, si presenta su tailleur rivisitati e impreziositi da fili metallici.

Il centro 19 M: fucina e quartier generale di maestranze al servizio del marchio di Coco

Inaugurato ad Ottobre, il centro 19 M è un edificio triangolare di cinque piani costruito nel nord-est di Parigi, alla Porta di Aubervilles, che raccoglie al suo interno le case artigianali di Chanel, raccogliendo il meglio delle maestranze francesi: aziende di pizzi, produttori di piume, ma anche di tessuti calzature e guanti. Un crogiolo di aziende specializzate del pret a porter di lusso, che per Virginie Viard è una vera e propria macchina dei sogni fashion edition, e che ha voluto raccontare in un contesto più urban con una sfilata speciale.

“Volevamo metterei mostra le competenze dei grandi marchi presentia 19 M, ma con un tocco più urbano. Amo questo posto. Adoro venire qui regolarmente. È un po’ come andare a trovare gli amici al college, come andare all’università”, ha spiegato la direttrice creativa Chanel.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 18-12-2021


Dior sempre più vicina allo sport: Kylian Mbappé è il nuovo global ambassador Dior

Gucci+Balenciaga: la collezione The Hacker Project è in boutique, acquistabile in anteprima