Tweed dai molteplici colori e fantasie, linee dinamiche e rigorose, spalle scese: un assaggio del prossimo inverno secondo Chanel

Un’eleganza disinvolta, un’alta moda scanzonata, abiti che più che stupire desiderano essere semplicemente indossati, confezionati per illuminare e valorizzare chi li indossa senza sovrastare: sono queste le impressioni dell’ultima sfilata Haute Couture autunno/inverno 2022-2023 di Chanel, che ha lanciato le tendenze più in voga del prossimo inverno. Virginie Viard ha immaginato una stagione invernale in cui riscoprire gli anni ’30, epoca fondamentale per Coco Mademoiselle, mescolandola al senso pratico del presente. Sperimenta così un salto indietro nel tempo ma resta ancora una volta fedele allo statement della maison.

Chanel Haute Couture 2022-2023: una collezione autunno/inverno che ricorda la visione di Mademoiselle

Indubbio è l’omaggio nella creazione della collezione un omaggio a quella che era la visione di Mademoiselle, perché a sfilare infatti ci sono, come ha sottolineato Virginie Viard, abiti e completi esattamente come li avrebbe pensati Coco: “In questa nuova collezione – conferma Virginie Viard – ci sono completi, abiti lunghi così come furono immaginati da Mademoiselle Chanel nel 1930: aderenti al corpo pur avendo delle spalle strutturate, plissettati come l’abito nuziale”

Il tweed rappresenta un trionfo esplorato in ogni sua lunghezza e manifattura, tessuto icona della maison e che prepotentemente si affermerà ancora di più nella prossima stagione invernale: possedere un cardigan o un cappotto in tweed sarà d’obbligo, meglio ancora nel meraviglioso verde speranza che ha sfilato sulla passerella Chanel, in un completo giacca e gonna lunga impreziosita da bottoncini. A spezzare la linea rigorosa di questo look dal sapore anni ’30 gli inaspettati camperos neri che Viard accosta ad abiti e completi tailleur, rivelandoci un’apprezzatissima tendenza di quest’inverno.

Fiocchi per capelli, righe, paillettes e fantasie floreali: le altre tendenze in passerella

Li abbiamo avvistati già sulla passerella Dior e Chanel ci toglie ogni dubbio: l’hair look del prossimo autunno/inverno sarà dominato dai fiocchi neri, che sulla passerella Chanel vengono indossati dietro i capelli, proponendo un look romantico e vezzoso. Ed oltre al tweed rielaborato in righe, fantasie geometriche e pied de poule, c’è trionfo del pizzo: seducente, raffinato, destinato ancora a restare il tessuto passepartout da sera.

Gli abiti floreali totalmente ricamati in paillettes, talvolta con giochi di trasparenze, esprimono la cifra stilistica di questa collezione che viaggia tra presente e passato: abiti lunghi e strutturati in argento e nero si alternano a vestiti dinamici e chemisier eleganti e finemente lavorate in ogni dettaglio, da indossare con signorili cappelli a falda larga.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 18-07-2022


SHOPenauer, il primo portale web che unisce lo shopping fisico e quello online

Chic in un colpo solo: i vestiti must-have in saldo da avere assolutamente nel guardaroba estivo