Bulldog francese: le caratteristiche, il prezzo e tutte le informazioni necessarie su questa simpatica razza di cani da compagnia.

Il Bulldog francese è da anni ormai uno dei cani da compagnia più amati in Italia e nel mondo. Potremo definirlo un cane di tendenza, alla moda. Sarà perché è la razza del cagnolino di Chiara Ferragni, oltre che degli splendidi esemplari di Lady Gaga. Sarà perché sono tra i cani più dolci e simpatici in circolazione, ma non è raro ormai avvistarne in ogni angolo delle nostre città. Piccoli e robusti, sono entrati rapidamente nel cuore di grandi e piccini, diventando una delle razze più richieste in assoluto. Prima di valutarne l’acquisto, però, è necessario conoscere bene le sue caratteristiche e alcune informazioni fondamentali. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere su questo splendido cane.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Bulldog francese: la storia

Razza che ha origine dall’old english bulldog, ovvero la razza originaria comune a tutti i cani di tipo bulldog, venne creata dall’uomo come frutto dell’incrocio tra toy bulldogs (degli esemplari inglesi di piccola taglia) e doguins (piccoli esemplari di dogue de Bordeaux, ossia di mastino francese) con cani di diverso tipo, come i terrier più piccoli e a pelo liscio. L’obiettivo era far nascere una razza da combattimento, specialmente per vedersela con i ratti.

Bulldog francese
Bulldog francese

I primi esemplari di bulldog transalpino, o meglio di bouledogue francese, apparvero proprio a Parigi nella seconda metà del Diciannovesimo secolo, all’incirca nel 1880, in piena rivoluzione industriale. Il primo standard di razza fu fissato una ventina d’anni fa e la popolarità di questo tipo di cani si accrebbe pian piano specialmente in America, quando diverse famiglie iniziarono ad allevarli. Da allora, il bulldog francese nano è diventato uno dei cani più amati e diffusi in assoluto nel mondo occidentale. E non solo per il suo aspetto fisico, ma per delle caratteristiche che lo rendono adatto alle famiglie di città.

Di seguito un post di Chiara Ferragni con il suo bulldog francese, Matilde:

Bulldog francese: caratteristiche

Molossoide di taglia piccola inserito nel Gruppo 9 della F.C.I., quello dei cani da compagnia, può raggiungere un peso tra gli 8 e i 14 chili. Compatto, robusto, con muso corto, naso schiacciato e orecchi ‘a pipistrello’, può avere varie colorazioni e diversi disegni del mantello. Esistono cani bulldog francesi striati, macchiati, pezzati, bianchi, neri, grigi, marroni e di altro tipo ancora.

Di carattere estremamente affidabile e intelligente, ma anche testardo e pigro, si lascia amare facilmente. Rispetto ad altri cani vanta infatti una dolcezza intrinseca, ed è capace di innamorarsi in maniera quasi morbosa al proprio padrone, che difende gelosamente da ogni pericolo (o presunto tale). Raramente impulsivo, non tende a risultare aggressivo nemmeno con gli estranei, anche se il suo morso è potente e può essere molto doloroso. Perfetto per i bambini, ama farsi coccolare senza innervosirsi, ed è anche facilmente educabile. Tutte caratteristiche che hanno trasformato questo cane in una delle razze più apprezzate per chi vive in appartamento.

Cuccioli di bulldog francese
Cuccioli di bulldog francese

Prima di acquistare di un bulldog francese nano, dal prezzo tra l’altro non indifferente, è bene valutare anche quelli che potrebbero rivelarsi dei ‘contro’ (considerando, comunque, che è sempre meglio adottare un cane o un altro animale piuttosto che comprarne uno ‘nuovo’, per evitare di alimentare un’industria dell’allevamento spesso crudele).

I bulldog francesi possono infatti soffrire della ‘sindrome brachicefalica‘, un problema respiratorio che può portare alla completa ostruzione delle vie aeree. Un problema di natura genetica, che può portare a rigurgiti frequenti, apnee notturne, otiti e altri sintomi piuttosto fastidiosi. Anche il pelo di questi simpatici cagnolini è piuttosto delicato, oltre che molto corto. Meglio quindi, durante i periodi più freddi, tenerlo al caldo in casa e non esporlo alle temperature esterne senza alcuna copertura. E anche durante l’estate, essendo intollerante all’afa, sarà necessario creare per lui un ambiente meno umido, o comunque più fresco.

Insomma, è un cane che può presentare problemi di salute congeniti e che necessita di cure, oltre che molto tempo e tanto amore da dover dare. Prima di prendersi la responsabilità di acquistarlo, cerca quindi di fare valutazioni precise, ed eventualmente parlane anche con allevatori, addestratori e veterinari.

Di seguito alcune foto dei cagnolini di Lady Gaga:

Bulldog francese: prezzo e curiosità

Essendo una delle razze di cane più amate e ricercate in assoluto, in molti cercano sul web la possibilità di poter avere un bulldog francese in regalo. Purtroppo o per fortuna, è davvero difficile che un proprietario di questo splendido cagnolino possa decidere di darlo via senza nulla in cambio, considerando che si tratta di un esemplare in fascia medio/alta di prezzo. I cuccioli sono vevnduti generalmente tra gli 800 e i 1000 euro, ma possono essere trovati anche a un prezzo più basso. In questo caso però bisogna fare attenzione: potrebbe trattarsi di cani privi di pedigree, di origine non chiara. Meglio diffidare.

Veniamo adesso ad alcune curiosità molto ricercate dagli amanti di questo cane. Tanti si chiedono se esista una varietà nana di bulldog francese. La risposta in effetti è no. O meglio, tutti i bulldog francesi sono nani, essendo cani già di loro di piccola taglia. Per quanto riguarda i colori, c’è chi vorrebbe averne uno dal manto blu. Ma in questo caso non sarebbe un cane di razza. I bulldog francesi blu (o anche grigi) non sono possono essere in possesso di pedigree, e vanno spesso incontro a problemi di salute. Meglio quindi evitarli. Per ogni altra informazione, visita il sito dell’Enci, l’Ente nazionale cinofilia italiana.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 29-10-2021

Cane scomparso ritrovato legato al palo di un cimitero

La storia di Sampson, nato “diverso” dai suoi fratelli e quindi abbandonato