“Sono un bravo fidanzato”, parola di Emis Killa

Emis Killa in occasione dell’uscita del suo nuovo album ha voluto provare a togliersi di dosso l’etichetta di “bad-boy” e ha parlato del suo fidanzamento.

chiudi

Caricamento Player...

Emis Killa sta per tornare nei negozi di cd con il suo ultimo album “Bus 323”, ma a quanto pare il rapper lombardo non vuole più addosso l’etichetta di “cattivo ragazzo” e parlando della sua storia con la fidanzata Tiffany in una intervista a “Grazia” ha voluto precisare di essere un fidanzato modello:

“Posso solo dirvi che in amore sono all’antica, uno molto geloso. Ma con il tempo ho capito che non devo rompere troppo le palle a una ragazza. Anche perché quando lo fanno con me vado fuori di testa. Tutto sommato mi reputo un bravo fidanzato. Sono uno come tanti, che ha sofferto una miriade di volte”.

Un Emis Killa nuovo dunque, che spiegando il titolo del disco ha anche fatto un tuffo nel suo passato:

“È l’autobus che mi portava da Vimercate a Milano, dove c’era l’universo hip hop che fin da piccolo mi affascinava. Molti miei amici d’infanzia, al paese, quel bus non l’hanno mai preso. ‘Troppo sbattimento’, dicevano. Molti sono ancora là a fare serata in quei bar, con una birra in mano. A me non è bastato. Da quindicenne giravo con una compagnia di sbandati, facevo una marea di cazzate, ma non mi accontentavo”.

Evidentemente Emis Killa sta maturando.