Braccialetti antizanzare per bambini funzionano

I braccialetti antizanzare per bambini sono la novità degli ultimi anni. Pratici e confortevoli, ma quanto sono efficaci contro le zanzare?

chiudi

Caricamento Player...

Le zanzare in estate sono l’incubo di molti, soprattutto di mamme e papà alle prese con bimbi piccoli che, punti dalle zanzare, si riempiono di puntini rossi.

Certo, non tutti i bambini sono uguali, molti non presentano alcuna reazione alle punture di zanzare, altri invece sono più colpiti e diventano persino irritabili.

Ecco allora che mamma e papà corrono ai ripari andando alla ricerca del miglior prodotto antizanzare esistente in commercio, a volte però cadendo nella trappola del prodotto più nuovo e innovativo sul mercato.

È il caso dei braccialetti antizanzare per bambini. Si tratta di strisce di gomma, stoffa o altro materiale impregnati di prodotti antizanzara che appaiono molto pratici e dato che non c’è nulla da spruzzare sulla pelle, potrebbero sembrare anche molto sicuri.

In realtà il loro funzionamento, anche dopo alcuni anni dal lancio del prodotto, è dubbio. Infatti, la loro effettiva protezione antizanzare vale in effetti solo per la zona di pelle circoscritta all’area immediatamente vicina a quella di applicazione del bracciale.

Questo tipo di braccialetti antizanzare per bambini potrebbero anche produrre effetti indesiderati, come irritazioni della pelle proprio per via del fatto che sono imbevuti della sostanza repellente.

Diverso è il caso, in fatto di sicurezza, dei nuovi braccialetti antizanzare per bambini prodotti senza DEET (Dietiltoluamide), una sostanza tossica presente in diversi repellenti antizanzara. L’efficacia di questo tipo di braccialetti antizanzare per bambini è testata per 180 ore.