Bologna d’estate: Cosa fare

Bologna d’estate: Come apprezzarla

chiudi

Caricamento Player...

Bologna d’estate? Perché no! Luoghi, profumi e bellezze, durante la bella stagione, con lo svuotarsi della città, diventano un patrimonio naturale unico da respirare a pieni polmoni. Apprezzarla in tutto il suo fascino diventa semplice.

Ecco cosa fare a Bologna d’estate.

Bologna d’estate: Cosa fare durante la bella stagione

Se Bologna d’estate è la vostra scelta vacanziera o se siete costretti a rimanervi per motivi vari, sappiate che in questa città si possono fare davvero moltissime cose:

Andare a caccia de “I simboli di Bologna”: Per scoprire i più bei luoghi bolognesi, Bologna Welcome organizza una passeggiata tra le piazze più celebri. I partecipanti seguiranno una mappa che li porterà alla scoperta di simboli e tradizioni nascoste, come una vera caccia al tesoro. L’itinerario prevede Piazza Maggiore, Piazza Re Renzo e Piazza Nettuno, con visita alla Basilica di S. Petronio e due soste speciali: l’ingresso a Palazzo d’Accursio per vedere Piazza Maggiore dall’alto e il gioco acustico sotto i voltoni di Palazzo Re Enzo. Passeggiata attraverso le viuzze e il mercato vecchio del Quadrilatero, con possibilità di fermarsi per shopping o per visitare le antiche botteghe artigiane, per poi raggiungere Piazza S. Stefano e visitare il Chiostro della Basilica delle Sette Chiese.

Visitare Zu.art: Il giardino delle arti è un luogo nato da e per i giovani talenti artistici che studiano a Bologna; durante il mese di Agosto, in Vicolo Malgrado, si può partecipare ad incontri, condivisioni, incroci di arti e musiche, dove i giovani artisti potranno presentare il frutto del loro studio/lavoro. Lo spazio sarà gestito in parte dall’Associazione Culturale Alluminatori e sarà anche un luogo di ristoro, con accesso wi-fi gratuito, per gli studenti.

Assaggiare i vini bolognesi: Con Bologna wine tour, accompagnati da una guida esperta, sarà possibile visitare due aziende vitivinicole e gustare i vini di loro produzione. Il percorso comprende l’incantevole borgo medievale di Dozza con suoi muri affrescati e la sua maestosa Rocca e il pranzo in un tipico ristorante con menù a base di specialità locali. Durante il tour la guida illustrerà il paesaggio, la storia e le tradizioni della regione di produzione del vino, godrete di panorami straordinari, passeggerete attraverso i vigneti.

Andare a San Luca: San Luca è il colle che domina la città di Bologna, un luogo fresco si cui approfittare durante la calura estiva. Bologna offre ai visitatori un trenino (San Luca Express) che arriva direttamente nella zona, qui potrete visitare l’imponente santuario dove si venera l’immagine della Madonna molto cara alla fede dei bolognesi.