Rimuovere le bolle di Bichat: la nuova tendenza nella chirurgia estetica

Sta prendendo sempre più piede la moda di rimuovere le bolle di Bichat. Ma che cosa sono e a quale intervento ci si deve sottoporre? Scopriamolo subito.

Sono sempre di più le persone che decidono di rimuovere le bolle di Bichat. Il desiderio nasce guardandosi allo specchio e notando una certa disarmonia tra le proporzioni del viso e quelle del corpo. In particolare le prime risulterebbero più ampie e più rotonde. La causa di questo risiede, appunto, nelle bolle di Bichat.

Cosa sono le bolle di Bichat?

Si tratta di borse situate nella zona della guancia, esattamente sotto lo zigomo, contenenti grasso incapsulato. Ognuno di noi le possiede. Quando siamo piccoli sono di grandi dimensioni (da qui il viso paffuto dei bambini), con la crescita la struttura del viso si definisce e la grandezza delle bolle decresce. Normalmente il peso di ogni bolla di Bichat è di nove grammi.

La loro funzione è ben precisa. Servono, infatti, da ammortizzatori durante la masticazione al fine di facilitare i movimenti delle strutture coinvolte. Importante non confonderle con il grasso malare che troviamo nelle guance. Questo si viene però a formare a causa di un eccesso di peso.

Intervenire con la Bichetomia

Questo è il nome dell’intervento chirurgico da affrontare per correggere l’eccesso di volume delle bolle di Bichat. Si tratta di un’operazione che si svolge in ambulatorio della durata massima di 45 minuti in anestesia locale. Come qualsiasi intervento, però, è possibile incorrere in alcuni effetti collaterali. Tra questi la paralisi del nervo facciale e l’asimmetria facciale.

Le bolle di Bichat
Fonte Foto:https://pixabay.com/it/photos/modello-viso-bella-bianco-e-nero-2303361/

L’intervento va ad assottigliare le guance e a risaltare gli zigomi, garantendo, in questo modo, il ringiovanimento del viso.

Un risultato che può durare nel tempo se abbinato all’uso di creme viso all’acido ialuronico. Ci si può sottoporre a bichetomia anche se non si è in sovrappeso. Il consiglio è comunque quello di affidarsi ad un chirurgo esperto che saprà indirizzarvi e scegliere quale intervento sia più adatto alle vostre esigenze.

Bichetomia post operatorio

I risultati definitivi non saranno visibili immediatamente dopo l’operazione. Ci vorranno infatti alcuni mesi, il tempo necessario affinché il processo infiammatorio sia guarito del tutto. Nel post operatorio è necessario seguire alcuni accorgimenti. In particolare:

Riposo da un minimo di due fino ai cinque giorni;

-Mantenere una corretta igiene orale;

-Per il primo mese evitare l’esposizione diretta al sole affinché l’infiammazione guarisca più in fretta;

-Seguire una dieta che faciliti il recupero;

-Per evitare il formarsi di ematomi è consigliato tenere una benda contenitrice almeno per un paio d’ore successive all’intervento;

-Dormire in una posizione che permetta di tenere la testa elevata.

Rimuovere le bolle di Bichat permette quindi di ottenere un aspetto migliore e attraente. Il consiglio è comunque quello di affidarsi a un chirurgo di fiducia.

Fonte Foto: https://pixabay.com/it/photos/modello-viso-bella-bianco-e-nero-2303361/

ultimo aggiornamento: 24-08-2019

X