Addio al Cantante Bobby Womack, Simbolo della Musica Soul

Bobby Womack, la leggenda del soul americano è morto a 70 anni, dopo una lunga malattia. E’ stato autore di grandi successi internazionali ed ispirazione per i Rolling Stones.

chiudi

Caricamento Player...


È morto venerdì 27 giugno all’età di 70 anni Bobby Womack, il leggendario cantante e chitarrista di musica soul che ha sparso la sua carriera lungo cinquant’anni di musica.

Nonostante le cause della morte non siano ancora state rese note dalla portavoce della casa discografica che ha annunciato il decesso di Bobby Womack, non si escludono complicazioni legate ad una precoce forma di Alzheimer della quale il cantante soffriva da un paio di anni, o ad una recidiva del cancro al colon di cui era stato vittima in passato.

Nato a Cleveland, in Ohio, Bobby Womack cominciò a esibirsi negli anni ’50, assieme ai fratelli, con cui formò la band ” Valentinos”.

Bobby Womack ha lavorato con i più popolari artisti americani, da Aretha Franklin, a Dusty Springfield e Ray Charles.

Il periodo di maggiore prolificità della carriera di Bobby Womack cominciò dopo lo scioglimento dei Valentinos e la tragica morte di Sam Cooke nel 1964: lo scandalo che seguì coinvolse la moglie del celebre soul singer e lo stesso Bobby Womack, che si sposarono appena tre mesi dopo la morte di Cooke. Womack si difese dicendo che lo aveva fatto per preservarla da scelte e uomini sbagliati.

Ecco il post pubblicato da Ronnie Wood dei Rolling Stones sul profilo Twitter :

” L’uomo che riesce a far piangere quando suona mi ha fatto venire le lacrime agli occhi con la sua morte.”

Il rapper MC Hammer invece ha scritto:

” Riposa in pace ‘Leggenda del Soul'”

Nonostante i gravi problemi di salute,  Bobby Womack avrebbe dovuto fare un tour in Europa il prossimo mese, con concerti in Olanda, Francia, Belgio e Gran Bretagna. A luglio si sarebbe dovuto esibire a Wiltshire, in Inghilterra.

Guarda cosa accade oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”21743″]