Lo stilista francese divenuto una leggenda della moda grazie all’omonimo brand che lo ha reso famoso in tutto il mondo: ecco chi era il grande Yves Saint Laurent.

Da pupillo di Christian Dior a trend-setter e icona di stile: questa è stata la vita di Yves Saint Laurent, lo stilista francese conosciuto a livello mondiale. Gli abiti e gli accessori – in particolare borse e scarpe – hanno dettato legge nel fashion system e continuano a farlo anche oggi. Scopriamo chi era Yves Saint Laurent!

La biografia di Yves Saint Laurent

Yves Henri Donat Mathieu-Saint-Laurent è nato a Oran, in Algeria francese, il 1° agosto 1936 sotto il segno zodiacale del Leone. Sin da piccolo è cresciuto in una villa insieme ai genitori e alle due sorelle, Michelle e Brigitte.

Da bambino amava creare delle bambole di carta e nei primi anni dell’adolescenza ha iniziato a disegnare e a cucire i vestiti per la mamma e le sorelle. Appena diventato maggiorenne si è trasferito a Parigi per intraprendere la carriera di stilista e fin da subito ha ottenuto un gran successo.

View this post on Instagram

#yves_saint_laurent

A post shared by Yves Saint Laurent_Fan (@fan_yves_saint_laurent) on

Nel pieno della sua carriera, però, a soli 24 anni ha dovuto lasciare la bella Parigi per combattere la guerra d’indipendenza algerina con l’esercito francese. Dopo soli 20 giorni, però, è stato ricoverato d’urgenza nell’ospedale militare francese per l’eccessivo stress causato dalla guerra.

E come se non bastasse, nello stesso periodo del ricovero ha ricevuto la triste notizia di essere stato licenziato da Dior, in cui aveva iniziato a lavorare tre anni prima. Sarà proprio questo evento traumatico, però, a dare ancora maggiore ispirazione allo stilista che da lì scalerà tutte le classifiche della moda internazionale.

Dopo aver avuto una vita ricca di soddisfazioni, lo stilista di fama internazionale è morto il 1° giugno 2008 a causa di un tumore al cervello. Nonostante la scomparsa, ancora oggi tutti ricordano il nome dell’artista e del brand che ha creato da sé.

Chi era il compagno di Yves Saint Laurent, Pierre Bergé?

Pierre Bergé è nato il 14 novembre 1930 (Scorpione) in Francia ed oltre ad essere stato lo storico compagno di vita di Yves Saint Laurent è anche stato il co-fondatore del noto brand. Come la sua dolce metà, anche Pierre ha lasciato la sua città natale per trasferirsi a Parigi e cercare fortuna nel mondo della moda.

Dopo la morte del suo compagno ha trovato di nuovo l’amore qualche anno dopo, convolando a nozze nel 2017 con Madison Cox, un architetto paesaggista originario di San Francisco. Purtroppo, però, dopo soli sei mesi, l’8 settembre, è morto a causa di una malattia muscolare – la miopatia – che lo affliggeva da più di dieci anni.

La carriera di Yves Saint Laurent

Tutto è iniziato nella capitale francese dopo che l’editore di Vogue Francia lo ha presentato a Christian Dior. È stato proprio Dior ha permettere a Yves Saint-Laurent di iniziare la sua carriera professionale, ottenendo sempre più visibilità nelle collezioni. Alla morte del designer, nel 1957, Saint Laurent è diventato direttore della maison Dior nonostante i soli 21 anni.

Yves Saint Laurent
Fonte foto: https://www.instagram.com/fan_yves_saint_laurent/

Dopo la convalescenza per il servizio militare, ha lanciato il marchio che porta il suo nome con il compagno Pierre Bergé, un industriale francese. Negli anni Settanta e Ottanta ha ottenuto sempre più visibilità, diventando l’unico stilista vivente nella storia della moda a godere di una mostra a lui dedicata al Metropolitan Museum di New York.

Dopo l’acquisto dell’etichetta da parte di Gucci, lo stilista continuava a disegnare la linea di alta moda affianco a Tom Ford che, invece, si occupava della collezione prêt-à-porter. Dopo la morte, altri stilisti si sono occupati di continuare il suo lavoro e dal 2017 ci pensa Anthony Vaccarello a portare in alto il nome del brand.

3 curiosità sullo stilista stilista Yves Saint Laurent

• Nel 2014 è stato dedicato un film ad Yves Saint-Laurent in cui sono stati raccontati i dettagli della sua vita e i grandi successi ottenuti durante la sua carriera.

• Lo stilista era appassionato di arte e in oltre cinquant’anni di relazione con il suo compagno di vita ha collezionato circa 730 opere d’arte. Tra queste moltissime di inestimabile valore, come dei Van Gogh e dei Picasso.

• Nel 2007, un anno prima di morire, ha ottenuto dallo Stato francese l’onorificenza più importante della Repubblica francese, ossia l’Ordine Nazionale della Legion d’onore.

Fonte foto: https://www.instagram.com/fan_yves_saint_laurent/

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 31-05-2019


Pierpaolo Piccioli: chi è il direttore creativo della maison Valentino

Come abbinare le Dr. Martens per uno stile impeccabile