Benefici dei cibi fermentati

Perchè fanno bene all’organismo


Logo Zalando 190x52

Non tutti hanno il tempo di far fermentare gli alimenti in casa, o di prendersi cura di un orto personale. Ma per fortuna, ci sono piccoli negozi e grandi catene che danno importanza all’alimentazione biologica. L’obiettivo è la salute del corpo, soprattutto dell’intestino, protetto e aiutato nella digestione dai benefici dei cibi fermentati. Quali sono queste proprietà, e quali sono gli alimenti fermentati che le possiedono maggiormente? Dalle verdure ai latticini, scopriamoli insieme.

Principali benefici dei cibi fermentati

La fermentazione alimentare è importante non soltanto perchè conserva i cibi a lungo termine. Si tratta di un processo che li rende più ricchi di enzimi, vitamine, antiossidanti e fermenti vivi. Tutte queste sostanze rinvigoriscono la flora intestinale e tengono sotto controllo la proliferazione dei batteri. Per questo, le proprietà dei cibi fermentati sono disinfettanti, disintossicanti e digestive. Migliorano la microcircolazione e alleviano problemi della pelle, allergie, infiammazioni, micosi e candidosi. Tutto questo perché rafforzano la linfa e le difese immunitarie dell’intestino, proteggendolo anche da patologie come diarrea, stipsi e meteorismo.

Cibi fermentati più salutari

Gli enzimi fortemente presenti in questi alimenti innescano reazioni chimiche che rendono più digeribili gli amidi e le proteine. Per questo motivo sono ritenuti fondamentali per la digestione e la prevenzione di vari disturbi. Ma quali sono i cibi fermentati che ne contengono di più? Sono il kefir (latticino simile allo yogurt), lo yogurt non pastorizzato, miso, tempeh (carne di soia), papaya, mango, kombucha (bevanda cinese) e le verdure fermentate nel sale. Il kefir in particolare rende più digeribile il lattosio e può ridurre gli effetti della colite. Si ricava dal latte di capra o pecora e contiene aminoacidi, enzimi, vitamine, calcio e magnesio. La differenza rispetto allo yogurt è che è leggermente alcolico, perchè la fermentazione avviene grazie a fermenti ma anche lieviti.