Cosa significa Battle Rope Training: scopriamo la moda del momento

É la moda del momento per nel mondo del benessere e dell’allenamento. Si tratta del battle rope training, l’allenamento con corde navali.

Scopriamo meglio insieme che cosa significa questa particolare “disciplina”.

Nel mondo degli amanti della palestra e del benessere è già diventata una vera e propria moda. Stiamo parlando del battle rope training, ovvero dell’allenamento con corde da nave. Ma vediamo meglio insieme di che cosa si tratta.

Battle rope training, un allenamento per veri duri

L’allenamento con le funi, ovvero il battle rope training, fa parte di quella tipologia di allenamenti chiamati allenamenti funzionali. Si tratta di una tipo di esercizi fitness molto particolari: si esegue infatti un lavoro con sovraccarichi o a corpo libero che migliora la funzione cardiorespiratoria, la coordinazione a catena muscolare della parte superiore del corpo e lo sviluppo dell’esplosività.

Tutto questo diventa essenziale per il migliorare la muscolatura, che diventa tonica e scolpita e dona quindi un corpo non solo sano ma anche perfetto nelle proporzioni. L’inventore del battle rope tranining è James Brookfield, che ha dichiarato di essere riuscito a creare un così particolare tipo di allenamento perché stava cercando “un modo per sostenere la forza, la rapidità e la potenza per periodi più lunghi”.

Il battle rope training è un allenamento a cui si dedicano soprattutto i lottatori e coloro che praticano sport di contatto, proprio perché si tratta di un allenamento funzionale. I risultati di questa tecnica sono soprattutto legati al fatto che migliorano i riflessi e il grado di concentrazione. Ma anche coloro che non praticano sport come mestiere possono avvicinarsi a questo tipo di allenamento: le corde infatti sono un ottimo strumento di sfogo che produce endorfine. L’allenamento dovrebbe andare di solito dai 15 ai 30 minuti, ovviamente senza strafare e tenendo conto di peso, età e condizioni generali di salute.