Battle rope, l’allenamento

Per il rafforzamento della muscolatura, della resistenza e anche della concentrazione il battle rope training è diventata una tipologia di allenamento essenziale. Ecco gli esercizi utili.


Logo Zalando 190x52

Il battle rope training prevede l’utilizzo di corde o funi da marinai  per rafforzare e aumentare la massa magra e tonificare in ogni sua parte il corpo. È un allenamento che prevede diverse esercizi e che viene solitamente svolto dai lottatori, ma anche chi desidera rimettersi in riga può tranquillamente provarlo. Vediamo insieme qualche esercizio utile e semplice.

Battle rope, qualche esercizio che tutti possono fare

Il battle rope training è un allenamento molto particolare ma ormai molto di moda. Prevede diversi esercizi, che fanno parte di un allenamento di tipo funzionale. Fra questi ve ne è anche qualcuno cardio che può favorire il bruciare le calori più in fretta.  Le corde con cui si fa l’esercizio secondo l’inventore di questa tecnica ovvero John Brookfield servono principalmente a: aumentare la forza nella presa, negli avambracci e nelle spalle; bruciare calorie e quindi dimagrire; lavorare sui muscoli del core; migliorare il tono muscolare; migliorare le nostre performance in qualsiasi aspetto della nostra vita ed aumentare la forza fisica e mentale.

L’esercizio più classico è quello dove si fanno ondulare le funi. Per eseguirlo è necessario tenere le corde alla larghezza delle spalle e muovere ogni braccio indipendentemente su e giù, tenendo i muscoli in tensione per un determinato lasso di tempo. Un’altra tipologia di esercizio è invece quella che prevede di sbattere le funi contemporaneamente sul pavimento. Bisogna alzare entrambe le braccia formando un arco con le funi, mentre si sta leggermente piegati. Si sbattono le funi a sinistra e a destra, alternando. Tutti questi esercizi possono essere svolti non soltanto nella propria palestra ma anche in casa, vista la loro semplicità e i pochi attrezzi che richiedono.