Riciclo e moda circolare: anche Balenciaga punta sul mercato dell’usato di lusso per fidelizzare e conquistare nuovi potenziali clienti

Gucci è arrivato prima di tutti a cogliere le potenzialità del mercato second hand: prima con la sua collaborazione con la piattaforma TheRealReal e poi perseguendo la strada alternativa e originale di Gucci Vault, dove capi del passato di Gucci vengono rivisitati da Alessandro Michele e da giovani talenti. Adesso tocca a Balenciaga, altra maison di punta dello stesso gruppo Kering, scoprire il second hand così da immettersi nel mercato dell’usato di lusso per averne maggior controllo. E lo fa con un’offerta che i fashion addicted e ammiratori del marchio apprezzeranno particolarmente.

Balenciaga second hand: come funziona la piattaforma Re-Sell

La piattaforma a cui connettersi per scoprire il mondo dell’usato Balenciaga è Re-Sell, una piattaforma sviluppata secondo la tecnologia di Reflaunt, azienda di Hong Kong che permette ai clienti della maison di vendere e acquistare capi e accessori di Balenciaga, appartenenti alle passate collezioni.

L’operazione della rivendita viene in un certo senso premiata: chi scegliere di vendere un suo capo Balenciaga sulla rete ufficiale e quindi sulla piattaforma Re-sell ha diritto ad un compenso economico o buono acquisto nei negozi Balenciaga aumentato del 20% rispetto all’importo dato in contanti. Quindi che i prodotti siano portati in una boutique Balenciaga o si avvi la richiesta online di prelevarli poco importa. Conta che il processo avvenga sui canali ufficiali, quindi è anche un escamotage per la maison per assicurarsi un controllo dei prezzi all’interno del fiorente mercato del secondo hand.

Quanto vale un capo o un accessorio della vecchia collezione?

Il valore di un capo o di un accessorio della passata collezione di Balenciaga sarà valutato da un team di esperti che si occuperà esclusivamente della rivalutazione. Giunti all’azienda gli articoli verranno documentati, autenticati, fotografati, valutati e solo dopo inseriti nella rete mondiale di Reflaunt. Quando il prodotto sarà venduto, il cliente riceverà il suo compenso o il buono d’acquisto da utilizzare entro dodici mesi, con aggiunta di premio supplementare sull’acquisto di borse e sneakers.

Il servizio per il lancio sarà implementato nei mercati dell’Italia, Francia Regno Unito, Stati Uniti e Singapore, mentre le boutique dove poter portare i prodotti usati potranno essere consegnati in un numero di boutique limitate. Le nove boutique prescelte sono a Parigi, Milano, Roma, Londra, Los Angeles, New York e Singapore. Ancora una volta così il brand diretto da Cédric Charbit aggiunge un altro tassello innovativo e ancorato alle nuove esigenze della moda.

Un’occasione che gli appassionati del brand non potranno assolutamente perdere, magari per riuscire a trovare quei capi ad edizione limitata che non sono riusciti ad accaparrarsi, mentre gli ammiratori del brand potranno avere l’opportunità di trovare ad un prezzo sostenibile un pezzo Balenciaga.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 03-10-2022


Jeans per not ordinary people: perché il denim bianco è tra i tessuti autunnali più trendy e rilassati

Bella Hadid sfila vestita di “spray” per Coperni alla Paris Fashion Week 2022