Un bel bagno nel latte è un perfetto trattamento di bellezza anti età e anti stress, ideale per avere una pelle vellutata e profumata.

Il bagno nel latte è un rituale molto antico che risale ai tempi di Cleopatra e Poppea, che già avevano capito come questa pratica regalasse una pelle luminosa, nutrita, profumata e…irresistibile. Certo, nella vita di ogni giorni, fare delle immersione in una vasca piena di latte potrebbe essere poco ecologico e molto dispendioso: un vero spreco! Sappiate però che basta aggiungerne piccole quantità insieme a degli oli profumati – e altre sostanze emollienti – per beneficiarne al massimo.

Chiaramente non è una cosa da fare ogni giorno, ma una coccola da concedervi una volta ogni tanto. Scopriamo di più!

Bagno nel latte: come (e quando) farlo

Una o due volte al mese, preparate un perfetto trattamento di bellezza per corpo, viso e capelli aggiungendo alla vasca piena di acqua ben calda almeno tre cucchiai di latte – aggiungete un bicchiere di latte di asina o anche un litro se ne avete a disposizione – e dei petali di rosa.

Per rilassarvi ancora di più e creare un perfetto bagno rilassante fai da te, accendete delle candele profumate agli agrumi. Aggiungete un po’ di olio essenziale di vostro gradimento – come ad esempio alla vaniglia o al miele e immergetevi per almeno mezz’ora.

Benefici del bagno nel latte

Vedrete, subito dopo il bagno, come la vostra pelle sarà più morbida e profumata senza dover utilizzare particolari oli emollienti o creme!

Bagno nel latte
Bagno nel latte

La vitamina D e la vitamina E contribuiranno anche ad accelerare la velocità con cui la pelle ripara se stessa dai raggi UV, dal vento, dal sole, dai contaminanti e dall’inquinamento“, ha dichiarato il dottor Douglas Altcheck, dermatologo, al Daily Mail Online.

Inoltre, il latte sui capelli è perfetto per nutrire e ridare luce grazie a tutte le vitamine e i sali minerali presenti in esso. Immergete, dunque, anche la testa nel latte e lasciate agire per tutto il tempo di permanenza del vostro trattamento di bellezza.

Quale latte scegliere?

Un tipo di latte molto amato è il latte di asina. Essendo ricco di vitamine, sali minerali e acidi grassi essenziali come gli Omega 3, è un vero toccasana per la pelle. Inoltre, ha delle buone quantità di retinolo che stimolano la produzione di collagene e aiuta quindi a contrastare i segni dell’età e contrastare problemi della pelle come eczema e psoriasi.

Anche il latte di mucca è indicato i quanto ricco di grassi che agiscono come un calmante sulla pelle sensibile e stressata.

Il latte intero è la scelta migliore – in quando più ricco e grasso; però, può anche trasformarsi in un’idea riciclo quando avete del latte un po’ rancido o comunque che non vi fidate più a bere. Da evitare, però, se emette un cattivo odore: rischiate di puzzare di formaggio tutto il giorno!

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 09-10-2019


I segreti della nonna per un bucato perfetto, bianco e profumato (con prodotti naturali)

Come lavare le pentole: rimuovi unto e incrostazioni con metodi naturali (ed economici)