Asciugarsi le mani nei bagni pubblici: ci sono più batteri di quanti pensiamo!

Asciugarsi le mani nei bagni pubblici, sotto ai diffusori d’aria, può essere meno igienico di quanto pensiamo. Ecco i germi e i batteri che vengono trasmessi dai wc alla nostra pelle.

Andare nei bagni pubblici, si sa, si fa sempre controvoglia. Asciugarsi le mani sotto ai getti d’aria caldi può sembrarci una delle azioni più igieniche che possiamo fare lì dentro, ma uno studio americano smentisce le nostre credenze. Per trovare una soluzione più eco-friendly delle salviette di carta, che nei bagni pubblici molto affollati vengono usate a dismisura, i dispenser di questi fazzoletti sono stati sostituiti con dei pratici e comodi diffusori d’aria elettrici.

Può sembrarci una soluzione efficace. Lo sarà sicuramente per lo spreco ambientale, ma lo è in egual modo per la nostra salute? Uno studio americano ha dimostrato che i diffusori d’aria elettrici sarebbero la causa principale delle diffusione di batteri all’interno del bagno pubblico che, addirittura dai wc, arriverebbero alle nostre mani attraverso lo sbuffo d’aria calda che ci asciuga dopo esserci accuratamente lavati e disinfettati.

Lo studio americano

I ricercatori dell’American Society for Microbiology avrebbero condotto un’indagine microbica nei bagni dell’Università del Connecticut e dalle loro ricerche sarebbe emerso che più che asciugarci le mani, i diffusori d’aria calda presenti nei bagni pubblici non solo ce le sporcherebbero di nuovo, ma contribuirebbero alla trasmissione di moltissimi batteri e germi, tra cui Escherichia Coli e lo Stafilococco aureo.

bagno pubblico
Fonte foto: https://pixabay.com/it/wc-servizi-igienici-puramente-265275/

I ricercatori americani hanno dimostrato, infatti, che tirando lo sciacquone dei wc dei bagni pubblici, delle particelle contenenti residui fecali andrebbero in aria, raggiungendo i bocchettoni dei diffusori d’aria calda che usiamo per asciugarci le mani che, quindi, contribuirebbero alla loro diffusione all’interno dell’ambiente e su noi stessi.

Si è visto, inoltre, che non azionando per 18 ore consecutive i diffusori d’aria per asciugarsi le mani, sulle piastrelle del bagno pubblico in questione si era formata al massimo una colonia batterica. Se, invece, i diffusori venivano attivati anche solo per 30 secondi, le colonie batteriche aumentavano esponenzialmente, fino a raggiungere, nello stesso arco di tempo, un massimo di 254. Dopo questo studio abbiamo capito che forse è meglio asciugarsi le mani con un asciugamano personale da tenere in borsa (facendo attenzione che sia ben pulito), o lasciare che si asciughino naturalmente all’aria aperta!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/wc-servizi-igienici-puramente-265275/

ultimo aggiornamento: 30-04-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X