Gli animali che vivono in montagna sono di specie diverse ma tutti accomunati dalla capacità di adattarsi ad un habitat molto particolare. Scopriamo quali sono i più noti.

Tra le tante specie presenti al mondo, gli animali che vivono in montagna sono tra quelle più variegate e adatte a coabitare un un habitat particolare il cui ecosistema è molto delicato.
La fauna di montagna è infatti formata da animali in grado di occupare ognuno il proprio spazio senza interferire in alcun modo con quello degli altri. E tutto in modo decisamente naturale e che è avvenuto nel corso del tempo portando ad una coesistenza molto particolare agli occhi di chi la guarda dall’esterno.

Quali sono gli animali che vivono in montagna

Le specie che vivono in montagna sono davvero tante e molto diverse tra loro.

cervo
cervo

Andando agli animali più noti, ricordiamo la marmotta, il cervo, l’ermellino, il daino, lo stambecco, il camoscio, il capriolo, il falco pellegrino, l’orso bruno, lo scoiattolo, la volpe, la vipera, la cincia, il fringuello, il gufo e l’aquila reale.
Specie ben diverse tra loro e che riscuotono da sempre un certo interesse da parte degli studiosi.
Basti pensare ai tanti documentari esistenti su di loro e sul modo con cui vivono nel loro ambiente.

Come vivono gli animali di montagna

Come già detto, vivere in montagna ha richiesto una selezione lunga anni e che ha portato a specie in grado di resistere all’habitat mutevole di questo luogo.
Gli esseri che la popolano sono solitamente socievoli ed in grado di cooperare tra loro al fine di proteggersi l’un l’altro dai pericoli ambientali e da quelli spesso provocati dall’uomo. Ognuno conosce ad esempio i segnali d’allarme degli altri. E ciò aiuta a mantenersi tutti insieme in vita ed in salute, pur senza interferire in alcun modo con le abitudini specifiche di ogni specie.

Alcuni di loro sono ad esempio soliti andare in letargo in inverno mentre altri proseguono la loro vita a prescindere dal corso delle stagioni. Tra le tante specie ci sono poi animali più docili e altri più aggressivi ed ognuno sembra quasi ricoprire un ruolo preciso che ben si mescola a quello degli altri. Il tutto per un habitat equilibrato e che, forse anche per questo, risulta da sempre tanto affascinante.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 21-01-2022


Arrestato l’uomo che, a Capodanno, aveva buttato il suo cane dalla finestra

Animali in città: i comuni non all’altezza per la cura dei quattro zampe