Alessitimia: cos'è e come gestire un partner evitante

Partner evitante e distaccato? Ecco come gestire l’alessitimia

Molti uomini tendono ad essere anaffettivi e a tratti evitanti: a cosa è dovuto questo comportamento e come si può gestire? Ecco i consigli degli esperti per l’alessitimia.

Relazionarsi con un partner distaccato ed anaffettivo non è facile. Come consigliano gli esperti in materia, innanzitutto è importante capire se si tratta di un comportamento sporadico – dettato magari da un periodo stressante – o se effettivamente il vostro compagno è affetto da alessitimia, ossia l’incapacità di esprimere ciò che si prova attraverso le parole. Ecco tutto quello che dovresti sapere su questo comportamento.

L’alessitimia: cos’è e come riconoscerlo

L’alessitimia è un deficit emozionale che spinge un individuo – in maniera del tutto incontrollata – a non attaccarsi alle persone che ha intorno, anche se queste sono a lui care. Per comprenderlo meglio basta pensare all’esatto opposto di un fidanzato iper geloso e morboso.

Coppia
Coppia

Questo comportamento può influire notevolmente anche sul rapporto di coppia, soprattutto se il partner tende ad essere freddo e completamente distaccato dagli avvenimenti emozionali che gli accadono intorno. Allo stesso tempo, poi, il partner non riesce a dimostrare e ad esprimere le sue emozioni, soprattutto a voce, e non è in grado di rapportarsi nemmeno con l’intimità di coppia.

Come gestire l’alessitimia

A primo impatto può sembrare una sfida impossibile, ma con qualche piccolo consiglio si può gestire anche il partner più distaccato. Innanzitutto bisogna tenere in considerazione che alcune circostanze non si presenteranno mai: stiamo parlando dei regali improvvisi o delle fantasie costruite insieme.

Dall’altra parte, poi, non bisogna rimanerci male se in alcuni giorni tende a chiudersi in sé stesso e ad essere completamente distante: bisogna infatti comprendere – anche se non è facile – che chi è affetto da alessitimia proprio non riesce a comprendere quali sono i pensieri delle altre persone.

Assolutamente da evitare, poi, sono le pressioni: portano solo malumore alla coppia e non risolvono certamente i problemi, anzi, tendono a far allontanare ancora di più il partner. In ultimo, il consiglio di un esperto – come un analista o uno psicologo specializzato nel settore – può tornare utile per risolvere almeno parzialmente questo problema.

ultimo aggiornamento: 10-10-2019

X