Aimee Spencer: la pornostar del Geordie Shore è stata uccisa

Sembra che la pornostar del Geordie Shore, Aimee Spencer conosciuta nel mondo del porno come Carla Mai, è morta dopo essere stata gettata da una finestra

chiudi

Caricamento Player...

Aimee Spencer, la pornostar conosciuta nel mondo del porno come Carla Mai e vista in una puntata del reality tv Geordie Shore, è morta il 18 luglio al Royal Sussex County Hospital: la ragazza che aveva soli 27 anni, dopo essere stata gettata da una finestra di un appartamento di Brighton lo scorso il 10 luglio, non ce l’ha fatta a causa delle numerose lesioni riportate durante l’impatto che si sono rivelate fatali.

Si tratterebbe di un omicidio

Secondo quanto riporta il Sun, Aimee Spencer stava partecipando ad un party a base di droghe quando qualcuno l’avrebbe spinta giù dalla finestra: la ragazza è stata portata al Royal Sussex County Hospital solo la mattina seguente e purtroppo le lesioni erano così gravi che, dopo essere stata in coma farmacologico per una settimana, è deceduta lunedì 18 luglio.

Il presunto assassino è stato fermato con l’accusa di omicidio: sarebbe un uomo di 28 anni che era presente quella sera alla festa.

Una donna è stata fermata per possesso di droga ed entrambi sono stati rilasciati su cauzione fino al 5 settembre visto che le indagini sulla dinamica dell’accaduto sono ancora in corso.

La famiglia di Aimee Spencer ha rilasciato l’annuncio ufficiale della morte della figlia e la giovane Rebecca More, star dell’hardcore britannico e Miss Milf 2014, ha voluto renderle omaggio con queste parole:

“L’industria porno non è grande qui nel Regno Unito e siamo come una famiglia, dove a volte andiamo d’accordo e a volte no. Io non conosco nessuno che non volesse bene ad Aimee, era una ragazza benvoluta da tutti. Questa è una triste notizia per tutti noi e chiunque l’abbia mai conosciuta sa quanto è doloroso sapere che ha perso la vita. Il mio cuore è con i suoi amici più cari e ovviamente con la sua famiglia. Riposa in pace Aimee.”