Acne e brufoli: sta per arrivare il vaccino che ne previene la comparsa

Buone notizie per chi soffre di acne: sta per arrivare il vaccino per prevenirne la comparsa. Vediamo come funziona e quali sono tutti i pro e contro.

chiudi

Caricamento Player...

L’acne è una malattie della pelle difficile da sconfiggere. Chi ne soffre spesso prova ogni rimedio possibile, da quelli naturali a quelli farmacologici, ma non sempre i risultati sono positivi.

Di solito fa la sua comparsa nel periodo della pubertà, ma anche moltissimi adulti dai 20 ai 30 anni e oltre, soprattutto donne, devono combattere contro brufoli ed imperfezioni. Fortunatamente, la medicina fa continui progressi e a quanto pare sta per arrivare qualcosa di davvero rivoluzionario: il vaccino antiacne.

Vaccino per l’acne: come funziona

A dare la notizia dell’imminente arrivo del vaccino antiacne è stato il magazine Allure. Il Dottor Joshua Zeichner, dermatologo del Mount Sinai Hospital di New York, specializzato in acne, ha spiegato che ogni anno sempre più donne adulte vengano colpite dall’acne e le cause sono ancora in gran parte sconosciute.

vaccino per acne

Il fatto che non si conosca la causa scatenante di questo disturbo della pelle in età adulta fa sì che non si riesca a trovare una cura definitiva. Tuttavia, con un apposito vaccino, al quale sta lavorando un gruppo di ricercatori dell’Università della California, sembra essere possibile prevenirne la comparsa.

Uno dei ricercatori ha spiegato ad Allure: “L’Acne è causata in parte dai batteri dell’acne e quelli rimarranno con te per tutta la vita. Non si può creare un vaccino per quei batteri perché in qualche modo fanno bene all’epidermide. Abbiamo però trovato un anticorpo che contrasta le secrezioni dei batteri. Le secrezioni contengono una proteina infiammante che scatena i brufoli.”

Purtroppo, il vaccino al momento è in fase di test e lo sarà ancora per i prossimi due anni. Se dovesse funzionare, probabilmente le nuove generazioni non dovranno lottare contro questa odiosa malattia.