Mani da principessa? Scopriamo a cosa serve la paraffina sulle unghie.

Il trattamento alla paraffina è uno dei più richiesti in tutti i centri estetici: praticato sia alle mani che ai piedi, è indicato per tutte le donne e gli uomini che desiderano avere una pelle soffice e vellutata, in particolare per quelle persone che a causa di lavori pesanti presentano una pelle decisamente secca e screpolata.

La paraffina, che è una ceramide naturale di tipo plastico e fonde a una temperatura di 38 – 40 gradi, ammorbidisce le zone in cui viene applicata, regala una sensazione immediata di benessere e morbidezza, e il trattamento è una vera coccola relax. Le mani sono inizialmente esfoliate con uno scrub al sale marino, dopodiché vengono cosparse di una crema emolliente per evitare di seccare troppo l’epidermide a contatto col calore e poi immerse nella paraffina liquida per circa 15 minuti.

Oltre all’immediata sensazione di benessere data dal calore, la paraffina lenisce gli arrossamenti, leviga gli inspessimenti della pelle rendendola soffice e setosa al tatto. Inoltre, il trattamento alla paraffina è l’ideale complemento di una manicure perfetta. Per chi non lo sapesse, la paraffina sulle unghie esercita un favoloso effetto lucidante e rinforzante e contribuisce ad ammorbidire le cuticole, in modo da poterle spingere con il bastoncino d’arancio con più facilità.

Vale veramente la pena provare!

 


Quando portare un bambino dal dentista

Come vestirsi per la laurea della fidanzata a dicembre