Vediamo insieme a che cosa serve il correttore rosa e come usarlo per ottenere un incarnato perfetto.

Ogni correttore ha una sua colorazione specifica, grazie alla quale chi ne fa uso potrà correggere al meglio le proprie imperfezioni epidermiche e rendere la pelle completamente uniforme prima di procedere all’applicazione del fondotinta. Se il correttore beige è utilizzato per una schiaritura tono su tono e quelli verde, giallo e arancio vengono spesso stesi solo su determinate zone del viso, il correttore lilla e quello rosa sono gli unici che, a differenza degli altri, possono essere applicati indistintamente su tutto il viso, perché la loro funzione è quella di migliorare la tonalità di base della pelle.

A che cosa serve il correttore rosa?

Questo tipo di correttore, che viene anche venduto sotto forma di flacone con dispenser, è particolarmente indicato per chi ha una pelle molto chiara che ha bisogno di essere illuminata ed avere un aspetto ‘in salute’: viene spesso utilizzato anche per eliminare il pallore di determinate pelli a contatto con luci molto intense come i riflettori o i flash fotografici in caso di shooting al chiuso o in condizioni di scarsa illuminazione.

Il correttore rosa va steso uniformemente su viso e collo, ovviamente prima del fondotinta. Il nostro colorito apparirà subito più roseo e luminoso, e tutto il make-up beneficerà della piacevole tonalità calda della nostra carnagione. E’ garantito: chi lo prova, non lo abbandona più!

 

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 17-11-2015


Come funziona cooking show Cena di mezzanotte

A che cosa serve il correttore aranciato