21 Dicembre: il Solstizio d’Inverno

Dati scientifici e credenze religiose intorno al giorno più breve dell’anno

chiudi

Caricamento Player...

21 Dicembre: il Solstizio d’Inverno è l’inizio della stagione più breve dell’anno. Dalle epoche più remote l’uomo ha caricato questo giorno di significati simbolici.

Significato religioso del Solstizio d’Inverno nelle varie culture

Fin dall’alba dei tempi tutte le civiltà umane hanno stabilito un rapporto strettissimo con il Sole e con i suoi cicli, tanto che molto spesso una delle divinità principali dei pantheon era associata al disco solare.
Tra le più conosciute divinità solari ricordiamo Ra, divinità principale del pantheon egiziano. Il dio solare aveva una posizione preponderante su tutte le altre divinità e assumeva nomi differenti a seconda del momento del giorno. Quando il disco solare sorgeva, il dio prendeva nome di Horus, quando il Sole a mezzogiorno era all’apice della sua forza veniva chiamato Ra, quando il sole si avviava a tramontare prendeva il ome di Atum.

Sempre secondo la mitologia Egiziana, il Sole era strettamente legato al Nilo, altra insostituibile fonte di vita per gli Egiziani. Secondo la mitologia infatti il Nilo era la metà conosciuta di un fiume circolare lungo il quale il disco solare si spostava, trasportato su un’imbarcazione. Durante il giorno il disco solare percorreva il Nilo, durante la notte il disco solare percorreva il fiume sconosciuto tornando, all’alba, ad essere visibile sul Nilo.
Altre civiltà profondamente legate al Sole, che produssero calendari notevolmente precisi, furono quella Maya, quella Inca e quella Azteca. In particolare gli Aztechi associavano il Sole alla figura di un giovane guerriero che ogni giorno combatteva una strenua battaglia contro la Luna e alla stelle, dalle quali finiva inevitabilmente sconfitto. Nonostante questo, il guerriero risorgeva ogni giorno per continuare la sua battaglia fin dall’alba. Il popolo azteco riteneva che offrire al Sole sacrifici umani rituali lo avrebbe rafforzato durante la sua battaglia, consentendogli di vincere in eterno.
Il periodo invernale, durante il quale i raggi del Sole arrivano sulla terra meno caldi e per un periodo di tempo inferiore rispetto al resto dell’anno, era considerato fin dall’antichità al pari di una lunga notte, un periodo di riposo della natura, pericolosamente simile alla morte.

21 Dicembre: il Solstizio d’Inverno in astronomia

Nel nostro emisfero si indica con l’espressione Solstizio d’Inverno il giorno in cui il Sole è a perpendicolo sul Tropico del Capricorno, cioè sul tropico dell’emisfero meridionale della Terra.
In quel giorno, che corrisponde approssimativamente al 21 Dicembre, il Sole visto dal nostro emisfero è nel punto più basso sull’orizzonte e, di conseguenza, quel giorno sarà il più breve dell’anno, quello che darà principio all’inverno.