Migliori feste e sagre di settembre: Il Capodanno del Vino

Sapori e profumi della tradizione fanno da protagonisti, domenica 25 settembre, nel Capodanno del Vino di San Giovanni in Marignano.

chiudi

Caricamento Player...

Associato al Club “Città del Vino” e al “Consorzio Strada dei vini e dei Sapori dei colli di Rimini”, il borgo di San Giovanni in Marignano, in provincia di Rimini, diventa protagonista di un evento creato per dare il benvenuto al vino nuovo. Una grande festa con cui si promuove il prodotto principe del territorio marignanese, frutto di secoli di tradizione, di sapiente lavoro che si rinnova anno dopo anno, seguendo il ritmo delle stagioni.

Il Capodanno del Vino

San Giovanni in Marignano con i suoi 220 ettari adibiti a viti e 230 aziende vitivinicole, dal 2000 è entrata a fare parte del club delle Città del Vino. Il Capodanno del Vino è un vero e proprio benvenuto al vino, una festa con cui la cittadina dà il via alla raccolta dell’uva e promuove il suo prodotto.

Il Capodanno del Vino si svolge in un “ambiente da aia”. Durante la giornata si svolgono eventi, come la gara della pigiatura, pestata con i piedi proprio come una volta, al ritmo delle musiche della banda e accompagnati dai balli della tradizione dei più noti gruppi folcloristici d’Italia.

Le contrade marignanesi, rappresentate da una coppia, si sfideranno per aggiudicarsi il Palio di Marignano. Un evento che riporta alla vita contadina, al mercato di piazza e alle feste di fine ‘800, quando venivano celebrati dalla comunità i momenti forti della vita contadina, in particolare la buona riuscita della vendemmia, rievocando, con una simpatica sfida, la tradizionale pigiatura dell’uva a piedi scalzi nella botte. Il Palio sarà vinto dalla contrada la cui coppia riuscirà a produrre la maggiore quantità di mosto.

Ovviamente, sarà l’occasione per riscoprire i sapori, i profumi e le tradizioni della cultura agricola romagnola, con le degustazioni dei vini e dei prodotti proposti dalle aziende locali.