10 curiosità sulla vita privata di Ermal Meta: dalle origini, alla fidanzata

5 errori da evitare in palestra

Ermal Meta a Sanremo è stata una vera e propria rivelazione: scopriamo qualcosa in più sulla vita privata del cantante albanese!

Ermal Meta è stato sicuramente una delle rivelazioni di Sanremo 2017, dove si è classificato terzo e ha vinto il Premio della Critica con la canzone “Vietato morire“. Dopo il successo ottenuto al Festival della canzone italiana, Ermal è stato invitato a partecipare in qualità di giudice al serale di Amici 16 e, nel 2018, ha triofato a Sanremo in coppia con Fabrizio Moro.

Sulla sua vita privata, però, non si sa molto, per questo abbiamo deciso di svelarvi 10 curiosità che forse non sapete!

Ermal Meta: la vita privata

– Ermal Meta è fidanzato da molti anni con Silvia Notargiacomo, secondo le indiscrezioni di Chi, una nota speaker radiofonica di Rtl 102.5 e Radio Zeta. Sulla fidanzata, lui, in un’intervista a F ha detto solo che è “una partner unica per la sua immensa lealtà e per il fatto che mi sopporta“. Tuttavia, i due tengono moltissimo alla loro privacy e non hanno mai confermato il legame ai media.

Solo dopo la sua vittoria a Sanremo 2018, lei si è esposta con una dolce dedica: “Ecco la Felicità: sono tutte quelle piccole cose che hai accolto, accarezzato, amato ad averti portato fin qui… ed io sono felice con te“, ha scritto su Instagram la ragazza.

– Il cantante è davvero molto riservato e tutto ciò che sappiamo sulla sua infanzia è che non è stata semplice, soprattutto prima del suo arrivo in Italia. In una canzone molto cruda, Lettera a mio padre, ha raccontato il suo rapporto col genitore, col quale non parla più dall’adolescenza.

Ermal Meta: biografia e curiosità

– Ermal Meta è albanese, nato il 20 aprile 1981 a Fier. Si è trasferito in Italia a 13 anni insieme alla madre e ai fratelli, troncando ogni rapporto con il padre, da lui definito violento.

ERMAL META

– I suoi genitori sono musicisti (mamma è violinista) e gli hanno trasmesso l’amore per la musica sin da piccolo.

– Il suo nome in albanese significa vento di montagna: “da noi è tipico come i vostri Carlo o Alessandro. La cultura albanese è piena di nomi con significati belli e inconsueti“, ha raccontato in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni.

– Nel 2017 Ermal Meta è stato uno dei personaggi più cercati: secondo la classifica stilata da Google è al numero 7.

– La prima canzone l’ha scritta a soli 12 anni, per una ragazza di cui si era innamorato. Un romanticone? Tutt’altro! “Ero dispettoso, facevo il duro. Era il mio modo per farmi notare“, ha rivelato a Tv Sorrisi e Canzoni.

– Lo abbiamo visto al Festival di Sanremo per la prima volta nel 2006: ha partecipato nella sezione giovani con la band degli Ameba 4, ma furono eliminati subito. L’anno dopo ha fondato il gruppo La Fame di Camilla, insieme a Giovanni Colatorti, Dino Rubini e Lele Diana. La band ha partecipato a Sanremo Giovani nel 2010 e ha avuto un discreto successo, ma si è sciolta nel 2013.

Se non lo conoscete come cantante, di sicuro avete sentito alcune sue canzoni da autore. Nella sua carriera ha scritto brani per artisti molto famosi, tra cui Patty Pravo, Francesco Renga, Emma Marrone, Francesco Sarcina, Giusy Ferreri, Marco Mengoni, Francesca Michielin, Lorenzo Fragola e Annalisa.

– Perchè i suoi fan si chiamano i lupi di Ermal? È nato tutto al Festival di Sanremo: gli urlarono: “In bocca al lupo!” e lui rispose “Che il lupo sia con me”, invece che “Crepi”.

– È stato protagonista di una controversia: nel corso della seconda edizione del Grande Fratello Vip, ironizzò sul fatto che la canzone di Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser fosse la sua Piccola Anima, con un tweet controverso: “#PiccolaAnima sta al #GFfvip come l’amore sta ad un armadio. Fate voi!“, scrisse.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 15-12-2017

Federica Maria Ferrara

Per favore attiva Java Script[ ? ]