Ecco a voi dieci acconciature per capelli sporchi di cinque giorni da copiare se proprio non potete lavarvi i capelli.

Capelli puliti e ordinati sono il presupposto essenziale per avere un aspetto curato: però ci può capitare di non poterli lavare, per mancanza di tempo o perché reduci da una brutta influenza; con queste dieci acconciature per capelli sporchi di cinque giorni potrete trovare un’idea per creare un’acconciatura anche se non potete fare lo shampoo.

1 – Lo chignon spettinato è molto usato da chi ha i capelli molto sporchi: raccogliendoli e dando loro un effetto disordinato ad arte, sembreranno volutamente trascurati ma non bisognosi di un lavaggio.

2 – Possiamo fare una coda di cavallo ben tirata se i nostri capelli sono molto grassi alla radice ma non troppo sulle lunghezze.

3 – Se abbiamo i capelli ‘appiccicati’ nella parte alta posteriore della testa, possiamo rimediare armandoci di lacca con una cotonatura anni 70 e una coda bassa sulla nuca, ornando il tutto con un cerchietto sottile. Lo sporco non si noterà, ed esibiremo un’acconciatura fashion.

4 – Aiutandoci con un pettine, districhiamo bene i nostri capelli e facciamo la riga in mezzo, dopodiché applichiamo una mousse fissante per disciplinarli e raccogliamoli in basso in una crocchia o una coda.

5 – Una bella dose di gel ci aiuterà ad ottenere l’effetto ‘tirato’ e a creare questa ‘cipolla’ alta sulla testa, fissando poi la coda attorcigliandola attorno al suo elastico con delle forcine invisibili. Vi sembrano ancora sporchi, i vostri capelli?

6 – Cospargete le vostre chiome dalla radice alle lunghezze con dell’olio di argan o dell’olio di semi di lino, e poi fate una coda con treccia: potete scegliere se fare la treccia a spina di pesce o quella tradizionale, e in entrambi i casi mimetizzerete alla perfezione i vostri capelli da lavare.

7 – Stessa cosa, ma facendo la coda alta e laterale, da intrecciare e fermare in basso con un piccolo elastico. Una variante anni 80 di una pettinatura molto classica.

8 – Spazzolate bene i vostri capelli, e se non siete in grado da sole fatevi aiutare nel fare una treccia greca, che fermerete all’altezza del collo con un elastico lasciando la coda sciolta sulla schiena. Niente più capelli in disordine!

9 – Un’acconciatura da passerella, la coda alta da valchiria terminante in un torchon: l’effetto lucido delle chiome potrete ottenerlo con dell’olio di argan prima di iniziare a pettinarvi e del finish lucidante a pettinatura ultimata.

10 – Sempre una coda con treccia, ma un po’ insolita, con una mini treccina a coprire l’elastico e fissata tra la nuca e il collo come a creare un manico. Una pettinatura da adottare anche se avete un evento serale ma non avete tempo di fare lo shampoo.

Visto com’è facile sembrare in ordine quando cause di forza maggiore ce lo impediscono? Bastano un pettine, una spazzola e i giusti prodotti per capelli, e non rischierete più di sembrare trasandate!

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 16-10-2015


Ogni quanto fare il trattamento alla cheratina lisciante

Come indossare una gonna con le frange