Per tenere sotto controllo il consumo di zuccheri nei bambini nasce lo Zuccherometro: un’applicazione per smartphone, tablet e PC.

Soprattutto durante l’infanzia è importante tenere sotto controllo il consumo di zuccheri nei bambini. Un consumo eccessivo di zuccheri aggiunti, che si possono trovare sia nei cibi che nelle stesse bevande, può arrivare ad avere effetti negativi anche sul fegato.

È proprio per tenere sotto controllo l’introito di zuccheri nella dieta dei più piccoli che il Consorzio Educazione Nutrizionale Grana Padano ha deciso di sviluppare un’app. Questo strumento che può essere utilizzato da pc, ma anche da dispositivi mobili, è nato proprio per aiutare i genitori a gestire al meglio l’alimentazione dei propri figli. Vediamo di cosa si tratta.

Zuccherometro: per controllare il consumo di zuccheri nei bambini

Questa applicazione, che prende il nome di Zuccherometro, serve a calcolare il consumo di zuccheri giornaliero nei bambini. Prima di iniziare con il calcolo, l’applicazione chiede di inserire sesso ed età del bambino. Il secondo passaggio sarà, quindi, quello di specificare quali alimenti tra quelli proposti vengono consumati abitualmente dal bambino, sempre nell’arco di una stessa giornata.

Caramelle orsetti gommosi
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/orso-gigante-di-gomma-gummib%C3%A4r-1089612/

Gli alimenti si riferiscono proprio a quelli ricchi di zuccheri aggiunti. Quindi ci saranno snack, merendine, succhi di frutta e altri prodotti ad alto contenuto di zuccheri.

Per ogni alimento sarà possibile scegliere tra i diversi formati (es. un brick di succo di frutta da 200 ml, piuttosto che una lattina di bibita zuccherata da 330 ml e così via), e si dovrà anche inserire la quantità giornaliera. Una volta completato questo passaggio comparirà un risultato espresso in cucchiaini di zucchero. Nel risultato sarà anche specificata la quantità di zucchero raccomandata, in cui si terrà conto dell’età e del sesso del bambino.

Perché è importante sorvegliare l’alimentazione dei bambini?

Un consumo eccessivo di zuccheri aggiunti, sia per quanto riguarda i cibi che le bevande, porta poi a doversi occupare di un altro problema, quello di dover curare la carie. Inoltre, si tratta di uno dei fattori predisponenti sia all’obesità che a veri e propri danni epatici. Per questo motivo, soprattutto nel periodo dell’infanzia, ma anche negli adolescenti, è importante adottare delle diete adeguate.

Bambino Merenda
Bambino Merenda

In particolare, nei bambini di età inferiore ai 2 anni, gli zuccheri aggiunti andrebbero del tutto evitati. Per quanto riguarda invece, il periodo di età compreso tra i 2 e i 18 anni, il consumo di zuccheri andrebbe mantenuto in media al di sotto dei 25-30 grammi al giorno.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Apple Music per Android è stato aggiornato: ecco tutte le novità

Fargo: tutto quello che c’è da sapere sulla stagione 4 della serie TV