Vuoi dimagrire in modo diverso? Scopri la dieta ayurvedica

Secondo la dieta ayurvedica non è necessario escludere dalla propria dieta tutti i sapori, ma bilanciarli in proporzioni diverse a seconda degli obiettivi da raggiungere.

chiudi

Caricamento Player...

L’ayurveda è una disciplina olistica indiana che mira a perseguire il benessere della persona attraverso l’armonia con se stessa e con l’ambiente circostante.

Gli obiettivi della dieta ayurvedica, che prende in prestito i principi dell’antica medicina asiatica applicandoli alla tradizione gastronomica italiana.

Tutto quello che esiste in natura (uomini, piante, animali) è mosso da tre energie – Vata (aria), Pitta (fuoco) e Kapha (terra) – che si alternano tra loro. Il nostro metabolismo è dettato dalla predominanza di uno di questi tre elementi: i tipi kapha come quelli più soggetti all’incremento ponderale, invece il tipo vata ha un fisico slanciato e longilineo; coloro i quali appartengono alla categoria pitta hanno un peso medio.

In pratica per questa disciplina olistica ciò che mangiamo influenza le nostre emozioni e può creare una predisposizione a disturbi psicologici e fisici

Per raggiungere questo stato di benessere però, secondo l’ayurveda occorre una dieta equilibrata ed un corretto stile di vita. Per dimagrire l’ayurveda prescrive il controllo delle abitudini alimentari, l’esercizio fisico regolare e l’eliminazione di tutte quelle cause che portano all’aumento di peso.

Un prezioso segreto della dieta Ayurvedica è quello di insaporire i piatti con aromi quali salvia, alloro e rosmarino che hanno sapore astringente e contribuiscono a ridurre l’appetito e mangia più spesso legumi, carciofi e finocchi. Per bruciare più calorie e quindi per dimagrire, è necessario scegliere cibi piccanti ed un largo impiego di  come curcuma, peperoncino e zenzero che favoriscono il metabolismo e lo scioglimento del grasso.
Per riuscire a perdere peso, quindi si dovrebbero limitare gli alimenti troppo dolci, bere tisane e bevande calde come il tè verde per riuscire a raggiungere con maggior velocità il senso di sazietà, inoltre, bisognerebbe eliminare gli alcolici e la caffeina.