Vivienne Westwood è la Regina della London Fashion Week

Durante la settimana della moda britannica, la London Fashion Week, le più note maison, tra cui Vivienne Westwood, hanno presentato le loro nuove collezioni autunno inverno 2014/2015.

chiudi

Caricamento Player...

Sulle passerelle della London Fashion Week la stilista punk per eccellenza, Vivienne Westwood, conferma la sua natura irriverente e fuori dagli schemi proponendo per la linea Red Label una collezione in cui si sente lo spirito ribelle di una donna che non ama le regole della moda.

Il marchio Westwood è ogni anno uno dei più attesi della kermesse londinese perchè Vivienne ama da sempre rompere gli schemi e vive di genio ed eccentricità modaiola; le star, sempre in prima fila per le sue sfilate, vanno in esibilio per lei!

Leggi anche: Victoria Beckham Stilista alla New York Fashion Week con la Famiglia tra il Pubblico

 La Westwood propone per il prossimo inverno una nuova donna, una punk lady in cui convivono due anime differenti ed opposte, una femme dolce e ribelle, raffinata e alternativa, retrò e moderna, una donna in carriera che non rinuncia neanche in ufficio al suo animo ribelle. Originali i modelli di questa collezione ready to wear che hanno puntato molto sul grigio ghiaccio, sul nero e su un accesissimo rosso fuoco.

Gli abiti hanno un sapore british, ricchi di tessuti scozzesi, drappeggi, gessati e persino bombette in testa; Il trucco un po’ sbavato e i capelli arruffati delle modelle invece rimandavano in modo un po’ burlone agli effetti che una bufera ha sull’estetica femminile. In generale ogni capo della collezione ha come chiave di lettura l’old style anglofono, riletto in chiave moderna con scollature geometriche e irregolari, orli destrutturati e linee morbide.Un vero e proprio ritorno alle origini.

Vivienne Westwood è una donna sempre attenta all’ambiente e questa volta ha dedicato il defilé alla lotta contro il fracking, una tecnica usata dal settore dell’energia per l’estrazione di petrolio e gas dalla roccia, iniettando miscele ad alta pressione di acqua, sabbia o ghiaia più prodotti chimici. Non solo, viste le ultime inondazioni del Regno Unito, Vivienne ha anche voluto dire la sua contro i cambiamenti climatici dettati dal perseverare umano negli errori di incuria ed inquinamento del pianeta.

In generale per la prossima stagione invernale, torneranno di moda i cappotti furry e colorati, gonne a ruota ma anche modelli a tubino, accessori caldi e tante sfumature briose.

Vivienne Westwood è la Regina della London Fashion Week
Vivienne Westwood è la Regina della London Fashion Week

Le sfilate della London Fashion Week delle prime giornate rivelano immediatamente i trend dell’inverno prossimo dove i colori sono intensi e imponenti, a cominciare dall’arancione, che rivive una seconda stagione di successi. Sono gli abiti di Mark Fast e i suoi total look a conquistare sin dalle prime battute ma allo stesso modo anche Christopher Raeburn incanta il grande pubblico con vestiti longuette dalle nuance accese e dal taglio sportivo, impreziositi da lunghe collane contenitrici, cappellini beanie, calzettoni e scarpe in pelle lucida. Oltre all’arancione, sfila in passerella anche il rosa nella sua variante più strong: Fyodor Golan ha realizzato dei coordinati eccessivi e particolari, decisamente un-conventional e sbarazzini, composti principalmente da giacche pelose e bermuda ampi. Molto più eleganti le scelte di Felder Felder, che punta sui tubini ortensia, e quelle di Emilia Wickstead, che ha presentato abiti lunghi da gran sera ma dal taglio pulito e sobrio. E, sempre a proposito di colori, tra i vari trend c’è anche il blu royal, decretato da Pantone tra i colori moda dell’autunno 2014, e che tinge numerosi capi di altrettante maison.

Leggi anche: I Colori Moda della Primavera Estate 2014 secondo Pantone

Le gonne a ruota riaccenderanno gli outfit invernali, grazie alle creazioni di Emilio de la Morena, mentre Daks ed Emilia Wickstead, tornano a proporre le pencil skirt tinta unita, in pizzo o in bicolor. Ritornerà di moda anche il metallizzato, già tendenza della New York Fashion Week ed è soprattutto con Holly Fulton che ci imbattiamo nei look che hanno ispirazioni fredde e futuristiche. La pelliccia sarà ancora un must, non solo per quello che riguarda giacche e cappotti ma anche per inserti, che decorano maglie e gonne, e accessori, come i colbacchi.