Visitare Torre e Casa Campatelli

Torre e Casa Campatelli, veri e propri simboli della tradizione Toscana. Ecco come visitare questi luoghi straordinari salvati dal FAI.   

chiudi

Caricamento Player...

Torre e Casa Campatelli, gioielli di uno dei borghi toscani dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Scopriamo di più su come visitare questo fiore all’occhiello della storia toscana.

La casa

Torre e Casa Campatelli si trovano nel borgo di San Gimignano, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. L’edificio racchiude in sé la storia della famiglia Campatelli, che per due secoli ne ha abitato gli appartamenti. La storia della famiglia si fonde e si confonde con quella del borgo, dando vita ad un’ambiente suggestivo. L’edificio rappresenta l’unico esempio di casa-torre a San Gimignano che è riuscito a conservare integri gli interni. Si può pertanto godere di una magnifica testimonianza di architettura medievale inglobata dentro un palazzo settecentesco. Nel 2011 l’edificio ha subito dei lavori di restauro. Si è deciso di partire innanzitutto dalla lettura e dall’interpretazione dei segni e delle tracce lasciate all’interno dell’edificio. Il progetto è stato portato avanti grazie alla collaborazione tra  il Dipartimento di Archeologia e Storia dell’Arte e quello di Scienze Fisiche, della Terra e dell’Ambiente dell’Università di Siena. Torre e Casa Campatelli sono state lasciate in eredità al FAI da Lydia Campatelli nel 2005.

Come arrivare

Torre e Casa Campatelli si trovano in Via San Giovanni, 15 – San Gimignano (SI). Per ulteriori informazioni su come raggiungerla cliccare qui.

Informazioni e orari

La struttura è aperta dal martedì alla domenica e osserva i seguenti orari:

  • Da aprile a ottobre dalle 9:30 alle 19 con orario continuato;
  • A novembre, dicembre e marzo dalle 10:30 alle 17 con orario continuato;
  • È chiusa nei mesi di gennaio e febbraio.

Il numero di telefono per contattare la struttura è 0577 941419 e l’email faicampatelli@fondoambiente.it. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.torrecampatelli.it.

Fonte immagine copertina: VisitFAI