Visitare Chianale, uno dei borghi più belli d’Italia

Sulla strada del sale che porta in Francia

chiudi

Caricamento Player...

Visitare Chianale (Cu), uno dei Borghi più Belli d’Italia della regione Piemonte, permette di godere del meraviglioso e tipico paesaggio montano dell’alta Italia. Passeggiate a cavallo in estate, discese innevate d’inverno e incontaminata pace sono le più grandi attrattive di questo piccolo paese occitano.

Il Cammino Reale del Delfino di Francia

Il nome del borgo deriva dalla lingua occitana e si riferisce all’antica opera di canalizzazione (canale, appunto) del torrente Varaita. Attualmente Chianale è abitato da meno di 300 abitanti. Sul volgere dell’anno mille si è difeso dalle invasioni dei Saraceni ed è stato dal 1363 e per quasi quattro secoli territorio del Delfino di Francia prima di passare nelle mani dei Savoia.
L’intera pianta del piccolo borgo è tracciata a partire dall’antico Chemin Royal ovvero la strada che conduceva direttamente in Francia e sulla quale si commerciava principalmente sale. Tipici materiali di costruzioni del borgo sono la pietra scura, cavata direttamente dai monti circostanti, e il legno con cui sono fabbricate le tipiche travi a vista che dividono le facciate delle case.  Il cuore di Chianale è il bel ponte in pietra, che scavalca il Variata e collega le due parti del borgo costruite sulle due rive del torrente.

La chiesa di Sant’Antonio, vicinissima al ponte, risale al quattordicesimo secolo e riporta elementi che rimandano alle antichissime radici celtiche della zona.

Visitare Chianale: attività per tutte le stagioni

Il periodo migliore per visitare Chianale è certamente l’estate, quando le temperature possono raggiungere anche i 20/25 gradi, creando le condizioni perfette per gite in montagna, passeggiate a cavallo o tragitti in mountain bike, arrampicata e molte altre attività. La pesca e altri sport d’acqua possono invece essere praticati nel vicino paese di Pontechianale.
L’inverno ricopre il borgo di neve e le temperature si fanno veramente proibitive, raggiungendo talvolta anche i 20 gradi sotto zero. E’ questo il momento migliore per lo sci di fondo mentre, chi volesse praticare snowboard può sfruttare gli impianti di risalita di Sampeyre.