Il 25 novembre ricorre la Giornata contro la violenza sulle donne. Diamo uno sguardo alle frasi, agli aforismi e alle citazioni più profonde.

Ogni giorno, solo in Italia, tante donne muoiono a causa della violenza di uomini che non meritano neanche di essere chiamati così. Fermare il femminicidio si può, ma è importante che la vittima si senta accolta e ascoltata nella sua richiesta di aiuto. Diamo uno sguardo alle frasi utili per urlare al mondo ‘no alla violenza’.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Violenza sulle donne: le frasi più profonde

Il 25 novembre ricorre la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne e, oggi come non mai, è importante fare qualcosa. I social possono essere molto d’aiuto, soprattutto perché riescono a raggiungere tantissime persone in un lampo. Parlare di femminicidio, sempre e comunque, lanciare messaggi che sì, è possibile liberarsi dal proprio aguzzino, è fondamentale. Le donne vittime di violenza, nella maggior parte dei casi, non riescono ad esternare ciò che vivono. I motivi sono diversi, ma tutti sono riconducibili ad una sola parola: paura. Paura di non essere credute, paura del mostro che vive in casa, paura di essere lasciate sole, paura per i figli, paura di non avere più un tetto sopra la testa e mille altre paure. Anche una semplice frase letta sui social può essere d’aiuto per coloro che vivono in balia di un aguzzino e, magari, possono dare la spinta giusta per dire ‘no alla violenza sulle donne’. Le frasi più profonde, che elenchiamo di seguito, possono indurre a importanti riflessioni:

Violenza sulle donne frasi profonde
Violenza sulle donne frasi profonde
  • Gli uomini hanno paura che le donne ridano di loro. Le donne hanno paura che gli uomini le uccidano. (Margaret Atwood);
  • La violenza non è forza ma debolezza, né mai può essere creatrice di cosa alcuna, ma soltanto distruggerla. (Benedetto Croce);
  • La violenza distrugge ciò che vuole difendere: la dignità, la libertà, e la vita delle persone. (Giovanni Paolo II);
  • Chi è violento con le parole è già un assassino: le parole sono le prime armi sempre a disposizione per ferire e negare la vita di un altro. (Enzo Bianchi);
  • Non serve fare pace con una carezza, se poi devi diventare di nuovo un giocattolo rotto. (Fabrizio Caramagna);
  • La violenza è una malattia, una malattia che danneggia tutti coloro che la usano, indipendentemente dalla causa. (Chris Hedges);
  • Per tutte le violenze consumate su di Lei, per tutte le umiliazioni che ha subito, per il suo corpo che avete sfruttato, per la sua intelligenza che avete calpestato, per l’ignoranza in cui l’avete lasciata, per la libertà che le avete negato, per la bocca che le avete tappato, per le ali che le avete tagliato, per tutto questo: in piedi Signori, davanti a una Donna. (William Shakespeare);
  • Cresciamo tutti in una cultura in cui i corpi delle donne vengono costantemente trasformati in cose, in oggetti. […] Ovviamente ciò influisce sull’autostima delle donne. Fa anche qualcosa di ancora più insidioso. Crea un clima in cui è diffusa la violenza contro le donne. […] Trasformare un essere umano in un oggetto è il primo passo verso una violenza giustificata contro quella persona. (Jean Kilbourne);
  • Esiste un modo inconscio di considerare la violenza come un modo di esprimersi, come una cosa normale, e ha molti effetti sui giovani nel modo in cui assorbono l’istruzione e in ciò che sperano di ottenere dalla vita. (Salma Hayek).

Giornata contro la violenza sulle donne: frasi

In tema violenza sulle donne, ci sono frasi celebri che arrivano come un pugno allo stomaco. Alcune fanno riferimento alla provenienza culturale, altre ai lividi che certe aggressioni lasciano. Attenzione, non parliamo soltanto di ferite visibili agli occhi, ma anche di quelle che non si vedono, che colpiscono l’anima e impiegano un’eternità a guarire.

Frasi giornata contro violenza sulle donne
Frasi giornata contro violenza sulle donne
  • La violenza sessuale, razziale, di genere e altre forme di discriminazione e violenza in una cultura non possono essere eliminate senza cambiare cultura. (Charlotte Bunch);
  • La violenza contro le donne è una spaventosa violazione dei diritti umani. Ma non è inevitabile. Possiamo porre fine a tutto questo. (Nicole Kidman);
  • Il femminicidio è qualcosa di culturale, ancestrale, atavico. Usciamo da millenni in cui fino a 40 anni fa l’Italia contemplava il delitto d’onore e se picchiavi la moglie significava che la stavi correggendo. (Myrta Merlino);
  • La violenza domestica provoca molto più dolore dei segni visibili di lividi e cicatrici. È devastante subire abusi da qualcuno che ami e pensi che ti ricambi. (Dianne Feinstein);
  • La violenza contro le donne è forse la violazione dei diritti umani più vergognosa. Essa non conosce confini né geografia, cultura o ricchezza. Fin tanto che continuerà, non potremo pretendere di aver compiuto dei reali progressi verso l’uguaglianza, lo sviluppo e la pace. (Kofi Annan);
  • Siamo state amate e odiate, adorate e rinnegate, baciate e uccise, solo perché donne. (Alda Merini);
  • La donna uscì dalla costola dell’uomo; non dai piedi per essere calpestata, non dalla testa per essere superiore, ma dal lato per essere uguale, sotto il braccio per essere protetta, accanto al cuore per essere amata. (Matthew Henry);
  • C’è un momento che devi decidere: o sei la principessa che aspetta di essere salvata o sei la guerriera che si salva da sé… Io credo di aver già scelto… Mi sono salvata da sola. (Marilyn Monroe).

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 18-11-2021


Il Teatro Degli Arcimboldi: dalle opere liriche a casa di Zelig

Si può usare Telegram senza numero di telefono?