I due marchi Victoria Beckham e Victoria by Victoria Beckham si uniscono, e nasce una nuova collezione signature.

La parola rinascita nel settore del fashion è stata la più cara ai brand nel periodo pandemico e continua ad esserlo anche adesso che con la ripresa di attività ed eventi, in perfetta sincronia con la voglia di vivere delle persone: si pensa così a rivedere i punti critici del settore e a valorizzare quelli trascurati in precedenza. Si rivoluzionano le collezioni, in termini estetici ed economici: un’aria di cambiamento che anche il marchio Victoria Beckham sta respirando.

Il piccolo impero fashion dell’ex posh Spice sta cambiando: con la presentazione della sua pre-collezione primaverile questa settimana, Victoria ha segnato e presentato ufficialmente l’unificazione dei suoi dei marchi, Victoria Beckham e Victoria by Victoria Beckham, scelta necessaria per rilanciare e rinnovare il brand, che pur se di successo aveva registrato non poche perdite negli ultimi tempi.

Victoria Beckham: il brand lancia la sua collezione sotto una sola firma

Tutto ciò di cui sembra avere bisogno il brand sembra essere una strategia più efficace: la stilista infatti è riconosciuta a livello internazionale per il suo talento, energia e creatività, ma che non sono bastati a garantirle un salto importante nel mondo del fashion, in particolar modo per quanto riguarda le vendite.

Così, e abbiamo solo da imparare, ha pensato di cogliere quest’occasione di rinascita, pensando ad una strategia nuova per il suo brand partendo da una nuova collezione, come ha raccontato in un’intervista a Fashion Network: “Per noi è come una rinascita. Siamo molto entusiasti di questa collezione. Abbiamo riunito Victoria by Victoria Beckham e Victoria Beckham in un’unica linea coerente, con un prezzo d’ingresso alla gamma più accessibile. È il momento perfetto”.

Si lavora quindi per un successo, mirato ad un abbassamento dei prezzi dei brand, simile a quello ottenuto nel 2019 con la sua linea beauty, completamente di proprietà di Victoria. Cambia quindi anche il team del marchio di abbigliamento e per la prima volta Victoria collaborerà anche con una stilista, Jen Hogg.

Victoria Beckham pre-collezione primavera/estate 2021: cambia lo style delle collezioni

L’idea della maison è di realizzare quattro collezione all’anno e qualche capsule da lanciare, proponendo uno stile più casual e dal taglio sartoriale meno impegnato rispetto alla collezioni precedenti. Il brand infatti si è sempre distinto per capi molto squadrati, di raffinata eleganza, ma dalla pre-collezione primaverile 2022 è evidente un cambio di rotta, proponendo capi più fluidi, dinamici, attenti a quest’esigenza di praticità sempre più richiesta dalla clientela.

Ne sono un chiaro esempio i morbidi e ondeggianti slip dress, ma attenti sempre alla scelta di un tessuto ricercato che si rivela come la cifra stilistica female touch, di una linea che vuole restare fedele alla sua essenza chic, ma dalla forma meno rigorosa. Morbidi anche i pantaloni, che scendono dolcemente e sono la massima espressione del comfort elegante.

La massima espressione del brand restano tuttavia gli abiti lunghi, volteggianti ad ogni passo, in dettagli cut out, impreziositi da paillettes, a tinta unita e in fantasia, pronti a spiccare per la loro leggerezza. Eleganti sì, ma assolutamente disinvolti.


L’ultimo blazer indossato da Kate Middleton (che ha un prezzo da capogiro)

Dua Lipa x Versace: ed è ancora Love Again con la maison