Dopo una certa tendenza verso colori basic e neutri, il red carpet del sesto giorno a Venezia 2022 si trasforma in un vortice di stile multicolor

E così il sesto giorno a Venezia arrivò un’ondata di glam colorato. Dopo aver visto una certa propensione a prediligere abiti per lo più neri o bianchi, oppure colori neutri o tendenzialmente scuri, sul sesto red carpet le star hanno scelto abiti sfavillanti e voluminosi non solo nella forma ma anche nel colore. Dettagli scintillanti e paillettes sono onnipresenti, ma quest’anno c’è una certa parsimonia: scintillanti si ma restando in una cornice sobria, glam ma naturale. Lezioni di stile che portiamo a casa per quando il dress code di un evento o una festa ci richiederà di essere glam, ma senza dover necessariamente ricorre sempre e comunque ai colori classici.

Venezia 2022: il red carpet di Olivia Wilde, Gemma Chan, Jessica Wang

Ad aver dominato la scena in occasione del suo film Don’t worry Darling, con cui è anche protagonista insieme al compagno Harry Styles, è stata Olivia Wilde che in Gucci, proprio come Harry ha indossato un meraviglioso abito giallo leggero e drappeggiato ed impreziosito da fili di pietre luccicanti. In pendant con il look seventy di Stiles, anche il suo abito con le finiture in piuma aveva quel giusto tocco vintage nel pieno stile di quella Hollywood divina che Gucci ha omaggiato con la sua collezione Love Parade.

– Sul red carpet si fa strada anche il metallizzato: Gemma Chan indossato un abito d’argento, una tubino elegante dall’effetto corazzato in halter neck firmato Louis Vuitton, che stempera il rigore del modello con un romanticismo di fiori rosati a fondo gonna. Senza dubbio uno degli abiti più originali e statuari avvistati alla Mostra.

– E per chi credesse che quest’anno sia quello del tramonto del very pery, Jessica Wang in un meraviglioso abito plissettato Alberta Ferretti ci mostra invece come vale la pena puntare ancora di più su questo colore in vista di una cerimonia o di un’occasione elegante. Un look luminoso, elegante e surreale.

La rivincita degli abiti voluminosi e principeschi: i look di Florence Pugh, Agatha Maksimova e Tessa Thompson

Non è mancato però chi più di puntare al colore ha scelto l’effetto sorpresa: Florence Pugh in Maison Valentino ha puntato su un’avvolgente abito nude in nero con maniche a palloncino impreziosito da una tempesta di pois scintillanti e composto da un bodysuit nero. Gambe in primo piano e un grande esempio di elegante sensualità.

– Non solo quindi il colore ma anche lo stile principesco ha trovato le sue muse sul red carpet veneziano. A farsene portabandiera è stata senza dubbio Agatha Maksimova in un abito bustier dall’ampia gonna in tulle ed un tripudio di ruches. Il colore è un celeste dalla sfumatura decisa e delicata che le ha donato un mood da favola firmato da Chistophe Guillarme.

– Volume anche per Tessa Thompson, tra le poche a portare sul red carpet un verde chiaro dall’effetto metallizzato: l’abito è firmato Marc Jacobs, un modello sirena lungo ampliato da maniche extra voluminose e strascico.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 12-09-2022


I pantaloni più desiderati e acquistati del momento da indossare in autunno: ecco i modelli Y2K di tendenza

Direzione denim: tute, pantaloni, gonne complici dell’autunno 2022