Un racconto dei fatti per Nanni Moretti, con i suoi Tre piani e i personaggi all’interno della palazzina romana: ecco cosa sappiamo del film presentato in anteprima a Cannes 2021.

Presentato in anteprima mondiale nel 2021 a Cannes, Tre piani di Nanni Moretti è stato applaudito dalla critica con tanto di standing ovation in sala proiezione. Il film è tratto dall’omonimo romanzo scritto da Eshkol Nevo ed è il primo progetto da lui diretto che non si basa su un soggetto originale. In uscita nelle sale cinematografiche il 23 settembre 2021, distribuita da 01 Distribution, la pellicola ruota attorno ai tre piani di un palazzo e alle tre famiglie che li abitano: Lucio, Sara e la loro bambina di sette anni, Francesca; Monica, Giorgio e piccola figlia; e Dora, il marito Vittorio e il figlio ventenne Andrea.

A dare vita ai protagonisti della storia un cast d’eccezione, composto da Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Alba Rohrwacher, Adriano Giannini, Elena Lietti, Alessandro Sperduti, Denise Tantucci, Nanni Moretti, Anna Bonaiuto, Paolo Graziosi, Stefano Dionisi e Tommaso Ragno.

I Tre piani del film: la trama

Al primo piano di una palazzina vivono Lucio, Sara e la loro bambina di sette anni, Francesca. Nell’appartamento accanto ci sono Giovanna e Renato, che spesso fanno da babysitter alla bambina. Una sera, Renato, a cui è stata affidata Francesca, scompare con la bambina per molte ore. Quando finalmente i due vengono ritrovati, Lucio teme che a sua figlia sia accaduto qualcosa di terribile. La sua paura si trasforma in una vera e propria ossessione.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Nanni Moretti
Nanni Moretti

Al secondo piano vive Monica, alle prese con la prima esperienza di maternità. Suo marito Giorgio è un ingegnere e trascorre lunghi periodi all’estero per lavoro. Monica combatte una silenziosa battaglia contro la solitudine e la paura di diventare un giorno come sua madre, ricoverata in clinica per disturbi mentali. Giorgio capisce che non potrà più allontanarsi da sua moglie e sua figlia. Forse però è troppo tardi.

Dora è una giudice, come suo marito Vittorio. Abitano all’ultimo piano insieme al figlio di vent’anni, Andrea. Una notte il ragazzo, ubriaco, investe e uccide una donna. Sconvolto, chiede ai genitori di fargli evitare il carcere. Vittorio pensa che suo figlio debba essere giudicato e condannato per quello che ha fatto. La tensione tra padre e figlio esplode, fino a creare una frattura definitiva tra i due. Vittorio costringe Dora a una scelta dolorosa: o lui o il figlio.

Tre piani: differenza tra film e romanzo

Il romanzo dell’israeliano Eshkol Nevo è ambientato a Tel Aviv, mentre il film di Nanni Moretti a Roma. Inoltre, stando ai commenti della critica, rispetto al libro originale, il regista non si addentra nella riflessione sulle tre istanze della psiche di Sigmund Freud – Es, Io e Super-Io – e sul loro conflitto, ma si limita a raccontare i fatti e nulla più, perdendo così l’aspetto psicologico che nel libro prende il sopravvento sulla storia nuda e cruda dei personaggi coinvolti.

TAG:
cinema

ultimo aggiornamento: 15-07-2021


Jolt: data di uscita, trama e cast. Tutto quello che c’è da sapere

The Book of Boba Fett: tutto quello che c’è da sapere sulla serie TV spinoff di The Mandalorian