Tomaso Trussardi multato si sfoga su Facebook

Tomaso Trussardi multato in centro a Milano, con la sua macchina d’epoca, non ci sta e dice la sua su Facebook

Con i tempi che corrono, i controlli non sono mai abbastanza e non importa se hai un cognome importante o sei famoso, devi fermarti e accettare di rispondere alle forze dell’ordine. E’ quello che è successo a Tomaso Trussardi multato in Piazza della Scala a Milano, mentre portava la sua auto d’epoca alla motorizzazione per farla immatricolare, perdendo così 5 punti dalla patente; il rampollo della maison di moda non ha preso bene l’accaduto e si è sfogato con un lungo post sulla sua pagina Facebook.

Lo sfogo di Tomaso

Sono stato fermato da sei agenti della Polizia Locale di Milano (due volanti e due moto…). Capisco la tensione del momento, ma fermare una persona alle 7.30 della mattina in giacca e cravatta… lasciatemi dire, non del tutto sconosciuto… con la sua auto d’epoca mentre stava cercando di andare in motorizzazione ad immatricolarla (regolarmente provvisto di targa prova)…

Lo trovo a dir poco eccessivo, in un momento in cui le attenzioni delle nostre amate forze dell’ordine dovrebbero essere rivolte a ben altre cose… Alla fine di tutto mi hanno tolto 5 punti perché avevo il navigatore del telefonino cellulare acceso appoggiato sul sedile lato passeggero… dato che ovviamente l’auto (vista l’età) ne è sprovvista. Questo secondo loro mi avrebbe potuto distogliere dalla normale guida.

I vigili, probabilmente, non lo hanno riconosciuto e hanno provveduto comunque a fargli la multa, infastidendolo non poco.

Ma non è la prima volta che Tomaso Trussardi perde le staffe nei confronti di un qualche episodio o comportamento che non sopporta: la scorsa estate, ad esempio, ha fatto il giro del web la foto con il dito medio al fotografo che lo stava immortalando in vacanza con la famiglia.

Fonte: Facebook
Fonte: Facebook

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 26-11-2015

Roberta Picco

X