Come togliere le cuticole con la fresa

Vediamo come togliere le cuticole con la fresa ed avere unghie perfette!

chiudi

Caricamento Player...

Togliere le cuticole con la fresa è un’operazione molto delicata, che se fatta a regola d’arte velocizzerà la manicure semplice e ridurrà i tempi di realizzazione della ricostruzione delle unghie, ma va eseguita da un’onicotecnica esperta, altrimenti visto che la fresa è un’apparecchiatura elettrica che opera con punte metalliche si rischia di danneggiare le unghie causando serie abrasioni al letto ungueale e addirittura sanguinamenti che potrebbero dar luogo anche a infezioni fungine.

Per togliere le cuticole con la fresa innanzitutto dobbiamo disinfettare le unghie e le mani con uno spray antifungino ad asciugatura rapida, che possiamo trovare in tutti i negozi che vendono articoli per onicotecniche. All’occorrenza possiamo sostituirlo con dell’alcool, che può bruciare un po’ di più in presenza di piccole ferite ma ha un’efficacia analoga. Per quanto riguarda la fresa, si sa che essa ha varie punte intercambiabili, ognuna con una funzione specifica: in questo caso dobbiamo montare la punta per la rimozione  delle cuticole, che è più piccola delle altre proprio per agire in uno spazio ridotto ed ha una grana più leggera, ed azionare la fresa a una velocità minima, andando a trattare il giro cuticole senza però esercitare una pressione esagerata.

Ovvio che l’operazione di togliere le cuticole con la fresa è particolarmente indicata in caso di cuticole molto estese, altrimenti sarà preferibile usare un normale spingi cuticole. A questo punto, se stiamo eseguendo la comune manicure, possiamo passare alla stesura dello smalto, mentre se siamo impegnate in una ricostruzione delle unghie dobbiamo spruzzare nuovamente lo spray antifungino e attendere che asciughi prima di procedere alle operazioni successive.

Se riusciremo a togliere le cuticole con la fresa nella maniera corretta e senza causare danni alle unghie, riusciremo ad eseguire una manicure impeccabile o a far sì che durante la ricostruzione delle unghie il gel non vada a finire sulle cuticole, sollevandosi e staccandosi dal letto ungueale una volta catalizzato nella lampada UV. Ricordiamo sempre alla fine di ogni trattamento di trattare la zona delle cuticole con un olio specifico al limone o all’albicocca per lenire ed ammorbidire la pelle.