6 tipi di uomini da evitare se vuoi una storia serena

Dal narcisista al violento, vediamo quali sono tutti i tipi di uomini da evitare, se si vuole una relazione felice e serena.

chiudi

Caricamento Player...

Non scegliamo di chi innamorarci, è vero, l’amore capita all’improvviso. Bisogna ammettere, però, che a volte siamo noi a coinvolgerci in relazioni con uomini da evitare, a dir poco “difficili”.

Qualche esempio? Quelli sposati o quelli mammoni! Vediamo quali sono tutti i tipi di uomini da evitare assolutamente, per avere una relazione felice e serena.

Uomini da evitare: quali sono

uomini da evitare
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/uomo-giovane-maschio-modello-1485335/

1. Il narcisista. Gli uomini narcisisti sono in genere talmente presi di sè, da non riuscire ad amare nessun altro. Li riconoscete perché sono bellissimi, curatissimi e per nulla modesti!

2. L’uomo impegnato. Può capitare di innamorarsi di un uomo impegnato, ma sappiate che nel 99% dei casi tutte le promesse che vi farà sul vostro futuro insieme non saranno mantenute. Inoltre, anche se lasciasse sua moglie per voi, nulla vi assicura che non lascerà voi per un’altra.

3. Il mammone. Gli uomini immaturi, che vivono ancora con la mamma dopo i 30 anni, sono da evitare come la peste: completamente incapaci di assumersi responsabilità, tendono ad instaurare sempre un forte legame di dipendenza affettiva, con la mamma o con la compagna.

4. L’eterno ragazzino. Gli uomini che si comportano sempre come ragazzini spensierati e giocherelloni possono sembrare irresistibili e divertenti, ma alla lunga un rapporto con loro può diventare stancante.

5. Il Don Giovanni. Vi sembra affascinante un uomo circondato dalle donne? Beh, sappiate che quelle donne continueranno a circondarlo anche quando starete insieme… è questo che volete?​

6. L’uomo violento. Qui non ci sono dubbi: un uomo violento va evitato SEMPRE! Se iniziate a notare un atteggiamento aggressivo, anche solo verbalmente, scappate il prima possibile, non lasciatevi convincere dalle sue mille scuse. E se non riuscite a liberarvene, chiedete subito aiuto ad un centro antiviolenza o ai carabinieri.