Le teorie del complotto sono intorno a noi, dall’attacco alle torri gemelle fino al coronavirus creato in laboratorio. Quali sono le più famose e perché ci caschiamo sempre?

Quando si attribuisce la causa di un avvenimento a un complotto segreto o a notizie ben diverse da quelle fornite dalle fonti ufficiali, ecco allora si parla di teoria del complotto. Negli anni tante sono state le teorie del complotto che hanno attecchito sul territorio nazionale e mondiale, le ultime attribuite alla pandemia da coronavirus che ha sconvolto il Mondo. Ma quali sono le teorie del complotto più famose? E perché molti di noi sono portati a crederci con tanta facilità?

Teoria del complotto: coronavirus e…

• Le ultime teorie del complotto sono certamente quelle attribuite al coronavirus. Alla sua nascita, a chi colpisce e alle cure per debellarlo. Tra le più famose c’è la teoria che dà per certa la formazione del virus in un laboratorio cinese.

Coronavirus
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/coronavirus-virus-maschera-corona-4914028/

Questa ipotesi era stata presa in considerazione a inizio contagio, ma è tornata in auge a fine marzo 2020 con la riesumazione di un servizio di Tgr Leonardo del 2015. Il video riportava la creazione artificiale in laboratori cinesi della proteina SCH014, considerata la principale responsabile della SARS.

Non sarebbe l’unica opzione, infatti paese che vai… complotto che trovi. I creatori del virus in provetta non sarebbero solo i cinesi, per alcuni sono stati gli americani.

• Sempre in tema COVID-19 arriva la teoria del 5G: le nuove onde elettromagnetiche che supportano il 5G sarebbero responsabili dell’indebolimento del sistema immunitario delle persone e dell’avanzare dei contagi. E non è finita qui, secondo un’altra teoria il virus della Sars-Cov-2 si servirebbe delle onde elettromagnetiche per comunicare e diffondersi più velocemente.

5G
5G

In effetti, come riporta un articolo del Corriere della Sera, uno studio del 2011 della Northeastern University di Boston e dell’Università di Perugia avrebbero ipotizzato che i batteri potrebbero comunicare tramite i segnali elettromagnetici, ma si parla di batteri e la tesi non è stata confermata.

• C’è poi il già sentito complotto contro il cancro, che può benissimo essere traslato sul tema caldo del vaccino per il COVID-19. Tantissime teorie e molti gruppi di “credenti” sono convinti infatti che la cura per il cancro sia stata sintetizzata da tempo, ma che le case farmaceutiche non vogliano far trapelare nulla.

• La teoria del complotto sulla tragedia delle Torri Gemelle l’11 settembre 2001. Secondo questa ipotesi il presidente americano George W. Bush era in affari con il capo terroristico Osama Bin Laden. Insieme avrebbero progettato gli attentati alle Torri Gemelle, che causarono decine di morti atroci, per giustificare le guerre in Afghanistan e Iraq.

Torri Gemelle
Torri Gemelle

Anche un film documentario di Michael MooreFahrenheit 9/11, mette in campo alcuni dubbi sull’attentato. Le torri potrebbero essere cadute non per l’impatto dei due velivoli ma per le bombe piazzate il giorno prima nell’edificio. Si sofferma poi sull’anomalo comportamento del presidente Bush che non si scompose alla notizia dell’attentato e anzi finì di presentare un libro in una scuola elementare.

• Lo sbarco sulla Luna. La teoria del complotto più famosa della storia probabilmente però è la bufala sullo sbarco sulla Luna da parte della NASA. L’agenzia spaziale americana avrebbe montato un bel video falso e non sarebbe mai arrivata a toccare la superficie lunare.

Sbarco sulla Luna
Sbarco sulla Luna

Perché tutto ciò? Per battere sul tempo l’Unione Sovietica alla conquista dello spazio. Secondo i complottisti il video è palesemente contraffatto: per la luce che non sarebbe naturale e per la bandiera americana, che non avrebbe potuto svolazzare in un luogo dove il vento è assente.

Perché tantissimi credono alle teorie del complotto?

In molti, anzi moltissimi credono alle teorie raccontate e anche a molte altre meno famose e sconvolgenti che tornano periodicamente a intasare il web e le chat di Whatsapp. Ma come è possibile che così tante persone caschino in questi potenziali inganni? Prima di tutto il fattore verità è fondamentale: bisogna creare una teoria del complotto plausibile e non assurda.

Ci mette poi lo zampino l’insicurezza, la scarsa fiducia nelle autorità e a paura. Lo si vede bene con le tantissime fake news nate in periodo di epidemia da coronavirus COVID-19. Le persone hanno paura, sono preoccupate e sono più inclini a credere a qualsiasi cosa, senza attivare il proprio senso critico.

Con il passare degli anni e l’ingresso nel XXI secolo poi, la sfiducia nel governo e nelle istituzioni sta via via aumentando: credere a una teoria “plausibile” che “smascheri” le autorità trasmette una sensazione di potere che dà forza.

La quarantena fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/coronavirus-virus-maschera-corona-4914028/

7 minuti al giorno per un corpo da favola!


Dove si trovano i migliori hotel convento in Italia?

La Maledizione del forziere fantasma: le location del film della saga Pirati dei Caraibi